il programma


         TV: fiction e non solo

UN PASSO DAL CIELO 4 - Gran finale di riconciliazione di questa quarta serie senza don Matteo...no, senza Pietro il forestale sostituito dal bello e tenebroso Daniele Liotti che da Ponza (Un'altra vita) a San Candido pare che gli tocchi sempre la parte del padre che gli è morto l'unico figlio e si tormenta fra una moglie è un nuovo amore. Ma a parte la mancanza di Pietro-Terence, altre novità. Intanto non ci sono state ne' Chiara la cieca che se n'è andata col marito cuoco a gestire un ristorante in Austria accompagnata dalla soprano Ricciarelli-zia. Resta Roccia ma con poche apparizioni e nell'ultima puntata annuncia la pensione.


le storie di Marella

 

21 MARZO - EQUINOZIO DI PRIMAVERA - Equinozio viene da latino "aequa nox" e indica quel giorno in cui le ore di luce sono uguali alle ore di buio. Gli equinozi sono due: il 21 marzo l'equinozio di primavera e il 23 settembre l'equinozio d'autunno. Questo dipende dal fatto che l''asse terrestre non è perpendicolare al piano dell'orbita della Terra intorno al Sole ma inclinata di circa 23 gradi e mezzo. Questo genera le stagioni e fa sì che solo ...

 

17 MARZO - LA FESTA DI SAN PATRIZIO

E' una festa irlandese di origine cristiana. Celebra San Patrizio che ha cristianizzato l'Irlanda nel 5° secolo. E' festa nazionale in Irlanda dal 1903 ma ormai è festeggiata in molti altri Paesi e anche da chi non ha origini irlandesi.
Ci si veste di verde, non deve mancare il trifoglio e si beve tanta tanta birra.


    
                                                                                                                     Vedi tutti i cartOOn


film

SEI MAI STATA SULLA LUNA? - Una giornalista di moda di madre pugliese e padre spagnolo eredita una fattoria Puglia. La vuole vendere ma è occupata da un cugino scem....opssss...con ritardo nell'apprendimento ed è OVVIAMENTE Neri Marcore' sempre bravo nella parte del diversamente qualcosa perché si diverte, da attore, a indossare maschere); poi c'è il fattore Raul Bova che se trovo un pezzo di campagna...


                                                                                                                                         soggettive

OSCAR 2017 - MOONLIGHT - Ora, io lo so che qualcuno, anzi più di qualcuno dirà che io di cene a non ci capisco nulla. Può essere.  A me Moonlight non è piaciuto. Tranne la parte dello spacciatore resta. Questa è la mia insindacabile opinione. E due cose. Sono sinceramente contenta che la statuetta sia andata al film di apertura della Festa del Cinema di Roma. Per campanilismo ma del resto il grande competitor, La La Land che aveva aperto..


percorsi

FANTASYNITALY Quante volte l'ho detto? Tante. Il cinema italiano manca di almeno tre cose: il fantasy, la fantascienza e il cartOOn, che a ben guardare fanno tutti parte della stessa famiglia concettuale, quella dell'invenzione di un mondo del tutto nuovo, il paradiso del regista, dei costumisti, degli scenografi, dei direttori della fotografia, della postproduzione...Dire che questo cinema manca non vuol dire, però, che in Italia non è stato fatto nulla, anzi, la lista è incredibilmente lunga.  E dunque, agli appassionati dei generi, buon viaggio con preghiera di cuore benevolo. Se non sono state fatte cose stratosferiche.

                                                                                                                   il film della settimana: ESP


     interviste

Il Grande Gigante Gentile: Steven Spielberg

 

Questo è forse il fim più vicino a una storia d'amore che io abbia mai fatto.

Un tipo diverso di amore, ma di certo è una storia d'amore, amore inteso come amicizia, lealtà, l'amore che i nonni hanno per i loro nipoti e che i bambini hanno per i loro nonni


GifAnimate

Caleidoscopio - Io il primo caleidoscopio me lo ricordo ancora, ero molto molto piccola e doveva essere di un altro bambino perchè ricordo l'incanto, da restare senza fiato, però poi non mi ricordo di averlo guardato e riguardato. E una cosa così mi avrebbe fatto passare interi pomeriggi senza stancarmi. E mi ricordo il secondo caleidoscopio che poi è quello che possiedi ancora: lo comprai che ormai avevo passato i vent'anni alla Città del Sole


visti ieri

IL FEDERALE  - 1944. Con gli americani alle porte di Roma, Primo Arcovazzi, fascista irriducibile, va in Abruzzo ad arrestare il professor Bonafè, noto antifascista.
Il loro ritorno a Roma è un'odissea durante la quale con in un road movie che si rispetti, i due personaggi hanno il tempo di strutturare la loro amicizia, il tempo di evolvere come personaggi. All'arrivo a Roma Arcovazzi, proprio come Totò ne I due marescialli
...


cartOOn

OCEANIA - Moana è una principessa maori destinata comunque a grandi imprese.
Quelle pensate dal padre prevedono che Moana diventi il capo del suo popolo. Devo andare a documentarmi: possibile che i maori prevedessero anche la discendenza femminile come la corona d'Inghilterra? Invece l'oceano ha in serbo un'altra grande impresa per Moana: l'ha scelta fin da piccola perchè lei ritrovi il cuore della dea madre Te Fiti senza il quale la terra...





produzioni

182016 - Un viaggio lungo un giorno, anzi anche meno se lo vogliamo considerare "da molo a molo" Che poi era quello che mi interessava: partire una sera, gironzolare, tornare il giorno dopo in tempo per tornare a casa la sera. Sono piccole scommesse dove forse il vero piacere è quello di combinare gli orari e le rotte. Ma no, naturalmente. Questo è funzionale alla cosa che ogni tanto mi prende: la voglia di andarmene per mare, come Ismaele ...



produzioni

Autumn in Roma 2015 - I social network in questi giorni si stanno popolando di gif animate sull'autunno. Bene, bene. Non solo per l'autunno che arriva a darci sollievo dopo una estate troppo calda, ma anche perchè il mondo delle gif-animated ci riserverà ancora moltissime sorprese. Non potevamo mancare l'appuntamento con una GIF animata tutta romana anche se l'autunno qui è tardivo e le foglie ingialliranno e cadranno ...
 

ROSSO VENEZIANO


eventi


 



 

Isole - In attesa delle vacanze, ci sono venute in mente tutte le fiction e prima ancora gli sceneggiati... 

 

JE SUIS CHARLIE - Mercoledì 7 gennaio 2015 tarda mattinata. Due terroristi armati di kalashnikov fanno irruzione nella redazione del giornale satirico Charlie Habdo dove è in corso una riunione di redazione. Uccidono il direttore, tre famosi vignettisti, quattro giornalisti, un ospite invitato alla riunione, due agenti di scorta al direttore, il portiere dello stabile.
Tutto al grido di Allah Akbar
.

 


 

 

 

 

 

 

 


la bottega di Mirella


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E LUCE SIA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

la tosca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il ponte sullo stretto

Il leone d'oro

 

film

GIF

cartOOn

TV - fiction

percorsi

soggettive

eventi

corti

news


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni

                               blu

gli auguri di mirella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                   

 

 - -