cia

 

                                                                                                                                                                     

                                                                                                                                                                  percorsi

 

HALLOWEEN 2016

Sarebbe fin troppo facile proporre per Halloween un percorso fra "Halloween" peraltro già fatto o un percorso fra saghe di maghi, vampiri, mannari, zombie, fate e folletti.
Invece proponiamo film curiosi che parlano di maghi, vampiri, mannari…comunque  e con una particolare attenzione a quanto in materia è stato prodotto in Italia. Perchè da una parte ci dispiace che il cinema italiano non torni alle glorie che gli hanno permesso di cambiare il cinema di tutto il mondo, ma anche perchè male non farebbe al nostro cinema un volo nella fantasia.

Tanto per restare in tema, Halloween è una festa celtica, vero, trasferita in USA dagli irlandesi e poi

re-importata in Europa. Ma l'Italia ha la sua festa dei morti, le sue tradizioni e le sue storie.

PS - per chi ne volesse sapere di più... c'è sempre Mirella

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

mercoledì 2 novembre

E mi sembra giusto chiudere questo percorso con il cortometraggio di vecchi studenti di regia che parlava della vicenda di un defunto molto particolare.

 

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

martedì 1 novembre

 

INFERNO

di Dario Argento - con Eleonora Giorgi, Alida Valli, Gabriele Lavia - 1980

Una poetessa americana, dopo aver letto il libro che parla delle Tre Madri, scopre che nel suo palazzo di New York abita la Mater Tenebrarum. Questo le costa la vita ma il fratello vuole fare luce sulla sua morte e allora....
Il film è il seguito di Suspiria e rappresenta il secondo della della trilogia delle Tre Madri che però si fermerà qui per molti anni. Si concluderà solo nel 2007 con La terza madre.
Il film si avvale del contributo agli effetti speciali di  Mario Bava e, pur nella sua trama "astratta" ed "irreale", può essere considerato come opera essenziale della filmografia di Argento.

                                                                                                                  per saperne di più...

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 

lunedì 31 ottobre

 

AGATA E ULISSE

di Maurizio Nichetti -  con Elena Sofia Ricci, Antonio Catania - 2010
Agata, single con una figlia di 14 anni, fa la maga, legge le carte, vende innocue tisane per filtri d'amore, finge sedute spiritiche per vecchie signore vedove. Ulisse, al contrario, è uno scienziato che non ha avuto molta fortuna nella carriera universitaria a causa del suo caratteraccio. I due ai tempi dell'università erano innamorati, poi lui era partito per gli Stati Uniti immediatamente prima che Agata scoprisse di essere incinta. E ha cresciuto la figlia senza mai dirle chi è il padre.

                                                                                                      per saperne di più...

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

domenica 30 ottobre

IL TREDICESIMO APOSTOLO

di  Pietro Valsecchi - con Claudia Pandolfi, Claudio Gioè, Yorgo Voyagis - 2012

C'è un giovane gesuita che fa parte di una congregazione che indaga sui fenomeni paranormali a caccia del demonio. E c'è una scettica psicologa che cerca spiegazioni scientifiche agli stessi fenomeni. Ma c'è di più: lui stesso ha poteri straordinari e fa parte suo malgrado di un piano segreto per rovesciare la Chiesa.

Buona idea a ridosso dei misteri del professor Langdon (Dan Browne).

Dodici episodi per due serie dove, in pieno stile fiction, seguiamo la vicenda di Gabriel e Claudia e ogni episodio è un caso paranormal-esoterico che attinge a tutta la possibile letteratura in materia:dai revenant, ai vampiri, alle sette, ai medium, ai veggenti, alla reincarnazione, ai fantasmi, ai demoni etruschi... A volte non troppo originale ma avvincente e perfino con un vago odore di anticlericalismo anche se alla fine da una parte la scienza perde perchè tutti i fantasmi & C. sono veri e dall'altra laChiesa, quella buona, come fra Peppone e don Camillo, vince.

Rivelazione per Claudio Gioè che per sua fortuna non resterà inchiodato al "fantasy"

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

sabato 29 ottobre

 

IL SEGNO DEL COMANDO

di Daniele D'Anza - con Ugo Pagliai, Carla Gravina, Massimo Girotti - 1971

Erano i tempi degli sceneggiati, quando si strutturavano gli appuntamenti per la puntata successiva. Qualcuno adesso dice che era facile gridare alla meraviglia perchè c'erano solo due canali ma basta riguardarlo e si capisce che il livello era tanto alto da reggere ancora. Una sceneggiatura perfetta che regge senza sbavature, senza allungamenti di brodo per la bellezza di sei ore senza che ci sia alle spalle un romanzo oceanico come poteva essere l'Odissea o I promessi sposi. Attori bravi, riprese inappuntabili, colonna sonora passata alla storia, un tema del tutto inconsueto e innovativo...                                   per saperne di più...

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

venerdì 28 ottobre

 

L'ULTIMO UOMO DELLA TERRA

di Ubaldo Ragona - con Vincent Price, Franca Bettoia - 1964

 Il dottor Morgan si aggira in una Roma deserta dove qui e là ci sono cadaveri abbandonati e fin dalle prime inquadrature si capisce che è da tre anni che è successo qualcosa di terribile e che Morgan appena tramonta il sole corre a rinchiudersi in casa.

Tre anni prima un virus si è diffuso nell'aria e chi è morto e non cremato è diventato una creatura affamata di carne umana e chiunque sia morso finisce per essere contagiato da questo male oscuro.

Compito di Morgan, immune al virus, è di bruciare i corpi che trova al sorgere del sole prima che la trasformazione abbia effetto. Oltre a trovare i mostri ed eliminarli durante il giorno. Praticamente Io sono leggenda è il remake di questo vecchio film italiano

                                                                                                                 per saperne di più...

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

giovedì 27 ottobre

 

GIULIETTA DEGLI SPIRITI

di Federico Fellini - con Giulietta Masina, Sandra Milo, Sylva Koscina, Milena Vukotich - 1965

Una signora dell'alta borghesia romana come ogni estate in vacanza a Fregene, scopre che il marito la tradisce durante una seduta spiritica fatta un po' per moda un po' per noia. Giulietta entra in crisi e il suo mondo comincia a popolarsi di ricordi che assumono consistenza di vere apparizioni. Nel frattempo amiche e sorelle la invitano ad affacciarsi ad altre idee religiose, la portano ad incontrare un guru indiano dalla sessualità incerta, la convincono ad assoldare in investigatore, la invitano ad aprirsi a nuove esperienze sessuali, lei che ha fatto del marito il centro del suo mondo. Capolavoro. Nelle mani di un americano sarebbe diventato un horror classico, magari anche bello ma così...eh...
                                                                                                                   per saperne di più...

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 

mercoledì 26 ottobre

 

FANTASMA D'AMORE

di Dino Risi - con Marcello Mastroianni, Romy Schnaider - 1981

In un normalmente grigio autunno di Pavia, fra le brume del Ticino e una vita diventata grigia, Nino, affermato commercialista, ritrova il suo vecchio amore, Anna. Invecchiata, malata irriconoscibile. Ma qualche giorno scopre che in realtà è morta tre anni prima. E allora chi è quella donna che si dice Anna?
E perchè è nei paraggi della sua vecchia casa dove viene uccisa la vecchia portiera megera? Passano ancora un paio di giorni e Nino incontra di nuovo Anna, stavolta giovane, anche se con vent'anni di più, e ancora molto molto bella. Ma anche stavolta vicino a lei c'è un morto, il nipote della portinaia annegato nel fiume.  E poi Anna appare a Nino nuovamente vecchia e malata. Lui ormai ha capito che si tratta del fantasma di lei tornato per vendicarsi, uccidendoli, di chi le aveva fatto del male. Sembrerebbe voler scomparire ma...                                                                                     per saperne di più...

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 

martedì 25 ottobre

 

FANTASMI A ROMA

di Antonio Pietrangeli - con Eduardo De Filippo, Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman, Sandra Milo - 1961
Annibale di Roviano, principe senza soldi, nonostante le proposte di una immobiliare, vuole continuare a vivere nel suo palazzo nel cuore di Roma abitato dai fantasmi di famiglia; ma quando muore per aver voluto aggiustare da solo un vecchio scaldabagno, il nipote Federico, altrettanto squattrinato ma apparentemente più ambizioso, accetta di vendere. Il palazzo sarà demolito per fare posto ad un grande parcheggio anche grazie alle bustarelle che l'immobiliare distribuisce a funzionari e sovrintendenti.
Il film ha una atmosfera straordinaria; una commedia che riesce a restituire un insolito profumo della vecchia Roma sintetizzando arte e storia della città.

                                                                                                                   per saperne di più...

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

lunedì 24 ottobre

 

QUESTI FANTASMI

Uno dei tanti capolavori di Eduardo De Filippo dove tutto il mondo magico di Napoli fatto di morti che danno i numeri per vincere al Lotto, di ossari sotterranei, di munacielli che fanno i dispetti per casa, si mescola alle ataviche necessità non solo di sopravvivere ma possibilmente di cambiare la propria vita.

Parliamo di tre meravigliose versioni.

 

QUESTI FANTASMI

di Eduardo De Filippo - con Eduardo De Filippo, Regina Bianchi,

La commedia era stata scritta nel 1945 e rappresentata per la prima al Teatro Eliseo di Roma. Nel 1962 Eduardo ne interpreta e dirige una riduzione televisiva nell'ambito della serie "Il teatro di Eduardo" dove il suo obiettivo era di portare il teatro in TV per renderlo accessibile a molti. Molto interessante il fatto che si mescolano con successo due linguaggi diversi, quello teatrale e quello cinematografico. Oggi la chiameremmo contaminazione. 

 

 

QUESTI FANTASMI
di Renato Castellani - con Sofia Loren, Vittorio Gassman, Aldo Giuffrà, Margaret Lee - 1967

Pasquale Loiacono ha preso in affitto a canone zero un grande appartamento che si dice infestato dai fantasmi. Deve restare ad abitarci per sfatare la leggenda. Ma sembrerebbe, almeno a lui, che un fantasma ci sia davvero, E è un fantasma generoso visto che gli da il denaro per tutte le esigenze, compresa quella di trasformare la casa, troppo grande per lui e Maria, la bella moglie. In effetti un "fantasma" c'è: è il vecchio maestro di coro di Maria, da sempre innamorato di lei, che ha preso in affitto la soffitta e tramite un passaggio segreto, raggiunge la casa nel tentativo, sempre frustrato, di convincere Maria a lasciare Pasquale e fuggire con lui. 

                                                                                                                  per saperne di più...

 

 

QUESTI FANTASMI

di Massimo Ranieri - con Massimo Ranieri, Donatella Finocchairo, Enzo De Caro - 2011

A trenta anni dalla morte di Eduardo, Ranieri si cimenta con quattro dei suoi capolavori facendo la doppia operazione che era stata di Eduardo: portare il teatro in TV per renderlo accessibile a molti e italianizzare la lingua napoletana. Impressiona la fedeltà al testo e la somiglianza sempre più marcata di Ranieri con Eduardo.  Una bella operazione della RAI così come lo era stata, decenni fa,  "Il teatro di Eduardo".

 

fiore di cactus :)

 

 

film

GIF

cartOOn

TV - fiction

percorsi

soggettive

eventi

corti

news


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni