cia

 

                                                                                                                                                                     

                                                                                                                                                                  TV

 

LE ALI DELLA VITA


di  Stefano Reali

con Sabrina Ferilli, Virna Lisi, Marisa Merlini, Roberto Chevalier, Glauco Onorato
Italia –  2000/2001 - 4 episodi/45'

 

 

Anni '50. Rossana Ranzi è una insegnante di musica che per il suo atteggiamento anticonformista viene allontanata dalla scuola. Si ritrova così in Alto Adige in un collegio femminile retto con pugno di ferro dall'algida sorella Alberta, nata ricca e che mai capiremo perchè si è fatta monaca visto che è ancora molto bella. Come non pensare a Gertrude?

Le due donne diventano inevitabilmente acerrime nemiche in un quadro del tutto prevedibile: ragazze in difficoltà, una suora in crisi di fede. La bella e buona contro la perfida monaca.

l bene e il male divisi in maniera certa alla faccia del terzo millennio e del nostro essere in fondo bizantini e possibilisti. Niente. Buona e cattiva di fronte come fosse mezzogiorno di fuoco. Una cosa da favole di Andersen o dei Grimm, come se non Basile non fosse mai nato.

Come se non bastasse nella seconda serie addirittura la nostra eroina  nata a Roma e cresciuta a Fiano decide di salvare un disabile con gravi ritardi della crescita. naturalmente ci riesce benché del tutto priva di conoscenze specifiche. Wonder Woman è il suo modello.

Insopportabile.

Per chiudere vorrei parlare col reparto costumi e in particolare col trucco parrucco: come è possibile che la nostra laziale (ma di profondissima fede romanista) eroina sia pettinata esattamente come adesso? Non era così che le donne portavano i capelli negli anni 50 e 60. Del resto la nostra l'avevamo vista così anche in una fiction in costume di argomento risorgimentale (Nè con te nè senza di te). Certo, lì poteva essere solo scarmigliata. Ma qui? Forse la nostra non vuole rinunciare al flap flap del capello morbido. Forse ha un contratto con qualche casa produttrice di shampoo e balsamo.

Non c'è niente da fare, a me la Ferilli sta antipatica. Dopo che ha invitato a votare Raggi poi....

 

fiore di cactus :)

 

film

GIF

cartOOn

TV - fiction

percorsi

soggettive

eventi

corti

news


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni