film

2002: LA SECONDA ODISSEA

di Douglas Trumbull

con Bruce Dern, Cliff Potts, Jesse Vint, Ron Rifkin

USA - 1971 - 89'

 

La Terra è stata devastata dalle guerra nucleari e poi dall'estremo sviluppo tecnologico, non c'è più spazio e non cresce più un filo d'erba; ma la tecnologia ha permesso che molte specie vegetali siano mandate nello spazio con grandi astronavi e sotto grandi cupole in attesa di poter tornare, forse, sul pianeta.

Ma un giorno sull'astronave arriva un ordine senza nessuna spiegazione: distruggere le cupole con le foreste e i giardini in modo che le astronavi tornino al servizio commerciale.

Il "giardiniere" Freeman FLowell, che cura con grandissimo amore le sue piante, si ribella, uccide tutti i suoi uomini, salva le piante della sua astronave e si dirige verso gli anelli di Saturno accettando una vita in compagnia solo dei robottini assistenti giardinieri e meccanici per la manutenzione.

Straziante la sequenza della distruzione delle cupole.

Altrettanto straziante l'abbandono dell'ultima cupola nella speranza che una qualche intelligenza la trovi quando Freeman si accorge che una missione di salvataggio (sulla Terra hanno creduto ad un incidente): attiva delle luci che facciano vivere le piante anche lontano dal Sole e le lascia alle cure di Paperino, uno dei piccoli robot. Lui sceglie di esplodere con l'astronave prima he lo riportino sulla Terra.

 

Il film, a parte il merito di essere tra i primi a trattare il tema ecologista, ha un serie di preziosità.

Il regista aveva curato gli effetti speciali di 2001 odissea nello spazio, collaborerà con Steven Spielberg per  Incontri ravvicinati del terzo tipo, con R. Wise per Star Trek e R. Scott per Blade Runner; oltre a questo film, girerà anche  Brainstorm - Generazione elettronica,  antesignano del filone cyber.
La sceneggiatura è firmata da Michael Cimino e la colonna sonora da Peter Schickele e cantata dalla struggente voce di Joan Beaz.

 

Assoluto pezzo di bravura, più della metà del film è un monologo, per Bruce Dern, attore di tutto rispetto forse troppo relegato in ruoli secondari di cui però il cinema americano ha tanto rispetto da prevedere gli Oscar; lo abbiamo visto in Marnie, Non si uccidono così anche i cavalli, Pat Garret e Billy the Kid, Velluto blu, Jurassik Park, Monster.

 

Bello bello bello. Peccato che non ha avuto nessun successo al botteghino ed è stato subito dimenticato. Io l'ho visto al cinema, appena uscito, l'ho ricordato per anni, l'ho cercato e finalmente, dopo anni, ritrovato.

 

fiore di cactus :)

 

 

 

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni