percorsi

25 aprile - festa della liberazione

un po' di quello che il cinema ha raccontato

 

 

ROMA CITTA' APERTA - di Roberto Rossellini - con Anna Magnani, Aldo Fabrizi - Italia - 1945 - 103'

Nella Roma del 1943-44, occupata dai nazifascisti, la lotta, le sofferenze, i sacrifici della gente sono raccontati attraverso le vicende di una popolana, di un sacerdote e di un ingegnere comunista: la prima è abbattuta da una raffica di mitra; il terzo muore sotto le torture; il secondo viene fucilato all'alba alla periferia di Roma, salutato dai ragazzini della sua parrocchia.

Il film che ha cambiato la storia del cinema

 

AVANTI A LUI TREMAVA TUTTA ROMA - di Carmine Gallone - con Anna Magnani, Carlo Duse - Italia - 1945 - 90'

Nella Roma del 1944, prima dell'arrivo degli Alleati, la messinscena della Tosca  s'intreccia con una vicenda di drammatica attualità: il tenore che fa Cavaradossi canta in stato di arresto per aver nascosto in casa un paracadutista inglese. Al momento della fucilazione (vera) è salvato da Floria Tosca (A. Magnani, doppiata dal canto di Renata Tebaldi) e dai macchinisti del teatro. 5° posto negli incassi della stagione 1946-47

 

 

PAISA' - di Roberto Rossellini - con William Tubbs, Harriet White, Giulietta Masina, Maria Michi, Carlo Pisacane - italia - 1946 - 126'

6 episodi della seconda guerra mondiale in Italia, seguendo l'avanzata degli Alleati anglo-americani dallo sbarco in Sicilia sino alla lotta partigiana sul delta del Po, passando per Napoli, Roma, Firenze e un convento dell'Emilia. Uno dei vertici del neorealismo italiano che porta a un grado di incandescenza espressiva e di autenticità tragica la materia della cronaca. È un potente affresco collettivo. Alla sceneggiatura contribuì F. Fellini.

 

 

ACHTUNG BANDITI - di Carlo Lizzani - con Gina Lollobrigida, Andrea Checchi - Italia - 1951 - 96'

La guerra partigiana a Genova e nell'Appennino ligure dall'organizzazione clandestina in città e nelle fabbriche fino alla battaglia aperta sui monti e al passaggio dei repubblichini tra le file dei partigiani. Realizzato in formula cooperativa, è l'opera prima di Lizzani.

Giuliano Montaldo appare nel ruolo del commissario Lorenzo.

 

 

IL GENERALE DELLA ROVERE - di roberto Rossellini - con Vittorio De Sica, Sandra Milo, Vittorio Caprioli - 1959 - Italia - 97'

Nella Milano del '43 Bertone, anziano imbroglione, arrestato dalle SS tedesche, si spaccia per generale badogliano della Resistenza e s'immedesima tanto nella parte che si fa fucilare. Tratto da un racconto di Indro Montanelli, è anticipatore delle tecniche che rossellini avrebbe adoperato per la TV

Leone d'oro a Venezia ex aequo con La grande guerra di Mario Monicelli.

 

 

ERA NOTTE A ROMA - di Roberto Rossellini  - con Renato Salvatori, Peter Baldwin, Giovanna Ralli, Enrico Maria Salerno - Italia - 1960 - 120'

Dopo l'8 settembre 1943 tre prigionieri di guerra – americano, inglese e russo – si rifugiano a Roma in casa di una popolana del rione Ponte dove, chiusi in una soffitta, trascorrono qualche mese. Il film conferma le qualità di Rossellini come poeta civile,  Magistrale l'uso dello zoom e una ottima Giovanna Ralli.

 

 

TUTTI A CASA - di Luigi Comencini - con Alberto Sordi, Eduardo De Filippo, Serge Reggiani - Italia - 1960 - 120'

Dopo l'8 settembre 1943 un sottotenente ligio ai superiori (A. Sordi), in mancanza di ordini, non riesce a tenere unito il suo reparto.  La traversata da nord a sud dell'Italia, flagellata dalla guerra e in preda all'anarchia, lo fa maturare.

Una mediazione felice tra neorealismo e commedia italiana. L'allora ministro Giulio Andreotti rifiutò di mettere a disposizione 2 carri armati (furono costruiti in compensato). Più di 1 miliardo di incasso del 1960.

 

 

LA CIOCIARA - di Vittorio De Sica - con Sofia Loren, Jean Paul Belmondo - Italia - 1960 - 105'

Nell'estate 1943 Cesira, giovane vedova, lascia Roma con la figlia tredicenne e si rifugia in un paese della Ciociaria. Arrivano gli Alleati: entrambe sono violentate dai marocchini. Oscar per Sophia Loren che vinse anche il Nastro d'argento 1961. Il romanzo (1957) di Alberto Moravia, sceneggiato da Cesare Zavattini, è trasposto con robusto piglio narrativo. Intensa rievocazione degli anni di guerra, dolore e sangue.

 

 

I DUE MARESCIALLI - di Sergio Corbucci - con Totò, Vittorio De Sica, Gianni Agus - Italia - 1961 - 98'

È l'8 settembre 1943. Mentre un maresciallo dei Carabinieri (V. De Sica) si traveste da prete, un falso prete (Totò) indossa la sua divisa. Equivoci e disavventure a catena. E' uno dei primi film che racconta la tragedia della guerra in chiave comica.  Si ride e alla fine si ritrovano le note tristi della commedia all'italiana

 

 

 

LE QUATTRO GIORNATE DI NAPOLI - di Nanni Loy - con Gian Maria Volonté, Aldo Giuffré, Lea Massari, Jean Sorel - Italia - 1962 - 116'

Dal 28 settembre al 1° ottobre 1943 il popolo napoletano sentì di avere davanti non soltanto i tedeschi del colonnello Scholl da buttar fuori, ma tutti gli affamatori e oppressori stranieri del passato. Prodotto dalla Titanus, è un film corale dal ritmo largo che  mescola volti e casi privati con l'epopea collettiva. Il soggetto originale è di Vasco Pratolini.

 

 

I SETTE FRATELLI CERVI - di Gianni Puccini - con Gian Maria Volonté, Don Backy, Riccardo Cucciolla, Carla Gravina, Serge Reggiani - Italia - 1968 - 105'

È la storia vera dei sette fratelli Cervi antifascisti e organizzatori della lotta partigiana sotto la guida del padre Alcide (1875-1970), catturati e fucilati dai tedeschi a Reggio Emilia il 28 dicembre 1943. A lungo boicottato dalla censura, il film  descrive con realismo partecipe l'ambiente emiliano. Aiuto regista Gianni Amelio, collaboratore alla sceneggiatura Cesare Zavattini.

 

 

L'AGNESE VA A MORIRE - di Giuliano Montaldo - con Ingrid Thulin, Michele Placido, Ninetto Davoli - Italia - 135' - 1976

Agnese, lavandaia della bassa Emilia, vive silenziosamente accanto a Paolo Palita, pressoché immobilizzato, ma ancora indomito marxista. Quando i Tedeschi le portano via il marito, che morirà sotto un bombardamento nel corso del trasferimento verso la Germania, Agnese decide di arruolarsi come partigiana e farà la vivandiera.

 

 

LA NOTTE DI SAN LORENZO - di Paolo e Vittorio Taviani - con Omero Antonutti, Claudio Bigagli, Massimo Bonetti - Italia - 1982 - 105'

Nel 1944, nella campagna toscana, con i nazisti sullo sfondo, lo scontro partigiani-fascisti, prima incombente, poi esplosivo, e - in primo piano - la tragedia corale di una popolazione inerme, in parte vittima di un feroce massacro, ma in parte in marcia verso la libertà. una voce femminile fuori-campo esprime il desiderio di poter narrare un lontano dieci agosto mistO di letizia solare e fatti terribili mitica della sua infanzia.

 

IL PARTIGIANO JHONNY - do Guido Chiesa - con Stefano Dionisi, Claudio Amendola, Fabrizio Gifuni - Italia - 2000 - 128'

Rientrato in divisa nella natia Alba (CN) dopo l'8 settembre l'universitario Johnny va nelle Langhe e si unisce prima a una banda di “garibaldini” (comunisti), poi a una formazione di “azzurri” (monarchici), ed è disilluso da entrambi. Si ritrova a passare da solo il duro inverno del '44, ma scopre la vera ragione d'essere partigiano. E in primavera riprende la lotta. Dal romanzo (1968) postumo e incompiuto di Beppe Fenoglio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni