65a Mostra del Cinema di Venezia

28 agosto

La rabbia - Pier Paolo Pasolini - 1963

Una "ipotesi" di quello che sarebbe stato il montaggio originale dell'autore. La storia è nota: Pasolini voleva realizzare un film di montaggio con i materiali dei cinegiornali dai funerali di De Gasperi all'avvento della televisione con un suo testo di commento letto da Giorgio Bassani e Renato Guttuso. Ma il produttore, a film quasi ultimato, volle invece dividerlo in due parti, come la stessa parte di storia vista da destra (e fu affidata a Giovannino Guareschi) e vista da sinistra.

Il film è magnifico, intriso di poesia e di grandissima passione civile e politica.

E magnifiche le "aggiunte" al film: una gags di "Scanzonatissimo" in cui il trio Pandolfi, Brignone, Noschese prendeva in giro il cinema e i personaggi di Pasolini: la battona, il magnaccia, il frocio. A vederlo suona come una bestemmia, ne più ne meno.

E magnifica l'intervista in cui Pasolini spiega perchè in Italia non ci siano gli "arrabbiati", i beat che c'erano in Germania, in Inghilterra, in Francia, negli Stati Uniti: l'Italia ha una piccla borghesia contro la quale si può generare solo una altrettanto piccola rabbia, senza contare che un giovane italiano che volesse essere arrabbiato, diventa subito un rivoluzionario per la presenza storica e politica della resistenza che ha ridisegnato le coscienze. In questo senso, lui che è un arrabbiato è fuori dagli schemi di possibile comprensione. Semplicemente magnifico.

 

PA-RA-DA - Marco Pontecorvo - 2008

Racconta la storia vera del clown franco-algerino Miloud Oukili che da sedici anni lavora per tirare fuori dai tombini i bambini rumeni senza famiglia. Si chiamano "boskettari", sono bambini scappati da situazioni di lutto e violenza che vivono nel sottosuolo di Bucarest calandosi dai tombini, che sniffano colla o vernice da sacchetti di plastica, dove le bambine sino prostituite, che vivono di furti e accattonaggio.

Miloud è arrivato in Romania agli inizi degli anni '90 ed è riuscito a trasformare un gruppo di bambini in una compagnia circense. Il film di Marco Pontecorvo, figlio di gillo è la ricostruzione di quel suo primo viaggio.

Film bellissimo, crudo, girato con una tecnica che sembrerebbe più da documentario. i bambini per metà sono stati presi dalle scuole della periferia di Bucarest, gli altri venivano dalla strada. Uno di loro durante la lavorazione del film aveva ricominciato a sniffare colla ma alla fine ha accettato le regole. Dagli anni '90 molto è stato fatto per questi bambini ma ancora oggi alla stazione di Bucarest se ne trovano a migliaia, come dicono i titoli di coda.

 

A prova di spia - Joel & Ethan Coen - 2008

Geniale, come sempre tutti i film dei Coen. la storia comincia con un analista della CIA (John Malkovich) che viene licenziato e decide di scrivere un memoriale che scotta. il disco finisce però nelle mani di due squinternati proprietari di una palestra (Brad Pitt e  Frances McDormand) e nella stria resta coinvolto anche l'amante della moglie dell'analista (George Clooney).

sembrerebbe una semplice spy-story senonché i coen si muovono per tutto il film su un vero e proprio doppio linguaggio: da unaparte una vicenda dura, che critica i metodi della CIA, l'ossessine per la chirurgia estetica e le prestazioni sessuali, e dall'altra una infinita serie di situazioni, di espressioni, di disegno dei personaggi inchiave irresistibilmente comica. Il tutto amplificato sapientemente da una fotografia freda e da una colonna sonora estremamente drammatica. I tre sono semplicemente grandi in una recitazione che è decisamente una macchietta con tanto di "faccette" e smorfie esasperate.

 

vai al diario

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni