film

 

THOR - THE DARK WORLD

di Alan Taylor

con Chris Hemsworth, Natalie Portman, Tom Hiddleston, Stellan Skarsgård

USA - 2013 - 112'

 

Il perfido Loki, dopo il casino che ha fatto in Avengers, è in carcere, i nove regni (mondi) sono pacificati e Thor, che non deve più combattere, può sospirare pensando a Jane, la scienziata incontrata nel primo film della serie.

Jane nel frattempo a Londra ha trovato qualcosa che era stato nascosto millenni prima: la terribile arma con cui gli Elfi Neri possono portare l'oscurità in tutto l'universo, cosa che sembra sia la loro massima aspirazione. E il guaio è che i nove mondi stanno per allinearsi, cosa che capita ogni 5000 anni; quando succede fra i mondi si aprono passaggi e questo, nel caso il cattivo possieda l'arma giusta, può combinare un guaio veramente grosso.

Jane porta l'arma dentro di se,come fosse una infezione che non la farà vivere a lungo (troppa energia). Thor la raggiunge per portarla sul suo mondo e cercare d salvarla  e comincia l'avventura perchè appare l'ultimo Elfo Nero sopravvissuto all'antica guerra quando l'arma era stata nascosta.

Alla fine, dopo duelli, madri eroiche che muoiono, accordi col fratello fetente, l'arma parrebbe di novo sotto controllo, Thor dovrebbe diventare re del suo mondo ma segue il suo cuore.

Finale aperto: come faranno i due innamorati a coronare il sogno d'amore se lui vive in media 5000 anni? Ma soprattutto siamo sicuri che il perfido Loki sia veramente morto?

 

Ci ho messo un po' a capire il legame narrativo esistente fra Thor, The Avengers e questo nuovo Thor poi ho capito che trattasi di saga che ruota intorno all'eterno (letterario e non solo) conflitto fra i due fratelli che incarnano tutte i possibili dualismi simbolici.

Il buono e il cattivo. Il buono è biondo e bello, il cattivo è moro e decisamente meno bello. Ma poichè i genitori sono buoni, il cattivo è un figlio adottato che regolarmente diventa la serpe in seno.

 

Devo dire che questo è il primo film di tre che riesco a vedere e a seguire: gli altri, per quanto sia stata interessante la sovrapposizione fra fantasy (gli dei vichinghi) e sci-fi (stanno su un altro pianeta collegato da tunnel spazio temporali), li ho trovati sempre mortalmente noiosi.

Questo invece l'ho trovato divertente, una favolaccia intrisa di teorie sui luoghi misteriosi della Terra, prima fra tutti Stonehenge, dove c'è una innamorata da salvare insieme alla Terra, visto che ci siamo.

Quando Orson Welles diceva della sceneggiatura...

 

Una serie di stuzzicanti domande.

 

Curioso che dei nove mondi uno sia la Terra e che nel sistema solare ci siano nove pianeti che io recito a memoria da quando avevo sette anni: Mercurio, Venere Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone. Stesso automatismo che per i sette re di Roma (Romolo, Numa Pompilio, Tullo Ostilio, Anco Marzio, Tarquinio Prisco, Servio Tullio, Tarquinio il Superbo), e, se mi decidessi a metterli in ordine, per i sette nani (Brontolo, Gongolo, Eolo, Cucciolo, Dotto, Mammolo, Pisolo... ci sono tutti.... si) Ma che c'entra... ufff....

Poi bello sarebbe sapere come funziona esattamente questa arma letale. La fantascienza riesce ad essere molto puntuale in questo e faccio un esempio per tutti: la curvatura dello spazio che permette la velocità superiore a quella della luce dell'Enterprise di Star Trek. Invece qui è tutto lasciato al mistero quasi spiritualista.

 

Comunque interessante che l'azione si sia spostata dai soliti "iuessei" (USA) a Londra: forse gli americani, visto che il duello fra buono, cattivo redento e cattivo e basta, prevede catastrofica distruzione della città, avranno pensato che forse è meglio smettere di tirarsela.

 

Bella la sequenza del funerale (vichingo) della madre di Thor, morta assassinata dal perfido Elfo Nero. A proposito: un Elfo cattivo, dopo Legolas, mi sembra molto molto divertente.

 

No comment sull'iconografico mantello rosso e martello (di gomma) di Thor.

 

fiore di cactus :)

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni