film

BELLO, ONESTO, EMIGRATO AUSTRALIA SPOSEREBBE COMPAESANA ILLIBATA

Luigi Zampa - Italia - 1971 - 115'

 

Lui, Alberto sordi, è certamente onesto, nel senso che svolge onestamente il suo lavoro di guardiano delle linee ferroviarie australiane, ma certamente non è bello; non solo, va per i 50 e pare che soffra di convulsioni.

D'altra parte lei, Claudia Cardinale, fa la prostituta e si finge illibata, così come lui finge di essere il "bello" Amedeo, collega di lavoro fortunato con le donne.

 

Il film fu girato quasi tutto in Australia fra veri immigrati italiani e trasuda l'atmosfera irreale generata dal contrasto fra il luogo e i personaggi.

Particolarmente bravo Alberto Sordi che riesce, occhieggiando alle espressioni di Stan Laurel (lui aveva dato la voce a Ollio), a dare ad Amedeo una maschera più tragica che comica, estraniata come è giusto data la situazione.

Sempre riconoscibili e molto da "albertone" le musiche di Piero Piccioni.

 

Italiani in Australia...

L'80 per cento sono meridionali, sopratutto siciliani e calabresi; sono emigrati nel dopoguerra e l'emigrazione è del tutto cessata negli anni '70.

Hanno inventato una lingua, l'italiese. Ecco alcuni esempi:

rabice - immondizia (da rubbish)

bucco - libro (da boock)

checca - torta (da cake)

tomate - pomodori

busso - autobus

carro - automobile (da car)

loffa di pane - pagnotta 8da loaf of bread

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni