film

BRUTTI, SPORCHI E CATTIVI - Ettore Scola - 1976 - Italia, 115'

Un bel film, un buon film si riconosce dal fatto che lo rivedi volentieri, anche se lo conosci bene.
Questo è un bel film.

Con gli occhi abituati a Roma rinnovata, Roma del terzo millennio, sembra impossibile che solo nel 1976 ci fosse il borghetto a Monte Ciocci, a Valle Aurelia, con il cupolone a due passi.

Ettore Scola e Nino Manfredi riescono a raccontare una Roma sicuramente figlia, cinematograficamente parlando, di Pasolini e di Miracolo a Milano. Ma con un’ironia tutta romana, crassa e lieve nello stesso tempo.

Indimenticabile la sequenza di Scrocchiazeppi, la ragazzina già grandicella, che raduna i bimbi e li porta all’asilo del borghetto, un recinto chiuso col catenaccio fatto di vecchie reti da letto. Straordinari i piani sequenza dentro la baracca di Giacinto: senza il piano sequenza non avremmo avuto la visione reale di cosa è la baracca, campi e controcampi non ci avrebbero racconto tutto lo spazio e tutte le persone che dormono.

Come in Miracolo a Milano, la città è sullo sfondo del borghetto, passano i treni, c’è un’unica fontanella. Ma qui, ed è il pregio narrativo del film, non ci sono poeti e non ci sono persone buone.
Perché dove c’è miseria è difficile essere buoni e poeti; si riesce ad essere brutti, sporchi e sicuramente cattivi.

L’unica creatura candida è Scrocchiazeppi, nei suoi stivali di gomma gialli; in un certo senso il borghetto ci sembra sia visto con i suoi occhi ancora limpidi di adolescente sul confine dell’età adulta (e della cattiveria).
Ma non c’è niente nel film che ci dia un’apertura per questa dolcissima ragazzina.
Infatti la troviamo alla fine incinta, sicuramente vittima del desiderio notturno di qualcuno della casa, con un pancione offensivo sul suo corpo magro di ragazzina.ù
La lasciamo alla stessa fontanella, a prendere l’acqua che scorre, ne sentiamo il suono, anche dopo il fermo immagine, come la vita inesorabile nel borghetto di Monte Ciocci.


 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni