film

CARO DIARIO

di Nanni Moretti

con Nanni moretti, Silvia Nono, Renato Carpentieri, Antonio Neiwiller, Giulio Base

Italia - 1993 - 100

 

Tre episodi a rinverdire la tradizione del nostro cinema italiano che ha fatto eccellenti film fatti di "corti" (I mostri...)

Il primo, "In vespa", è una passeggiata sull'inseparabile vesta attraverso Roma in una assolata giornata d'agosto quando ad agosto Roma si svuotava davvero. Moretti passa sulle case con lo stesso amore e la stessa leggerezza con cui Woody Allen racconta New York nella sequenza notturna di "Hanna e le sue sorelle". 

E non si può che pensare alla vespa e alla Roma di "Vacanze romane" e al giro in macchina di "Roma" di Fellini. Solo che Moretti si tiene lontano dai luoghi iconografici e turistici e si avventura in una Roma sconosciuta, periferica ma non solo.

Bellissimo il lungo piano sequenza all'idroscalo di Ostia verso il luogo dove è stato ucciso Piepaolo Pasolini con il concerto di Colonia di Keith Jarret.

Un episodio che è un grande omaggio al cinema.

 

 

 

Il secondo episodio, "Isole", è un piccolo road movie attraverso le isole Eolie: Moretti raggiunge un amico intellettuale che si è rifugiato alle Eolie e che odia la televisione; per Nanni deve essere l'occasione di stare tranquillo e scrivere, finalmente, il suo nuovo film ma Lipari si rivela troppo trafficata, Panarea invasa da milanesi che organizzano improponibili feste, Salina è abitata da genitori ostaggi dei figli unici, a Stromboli il sindaco sogna effetti cinematografici alla Storaro e infine ad Alicudi (dove ancora non c'era la luce) la solitudine e l'isolamento sono tali che il primo a scappare implorando un televisore è proprio l'amico che all'inizio sembrava un irriducibile. Mai le Eolie erano state descritte così, una visione ribaltata rispetto allo stereotipo dell'isola lontana desiderata.

 

Il terzo episodio, "Medici", è la cronistoria della malattia che Nanni Moretti aveva appena superato, un tumore benigno la cui diagnosi era stata difficile e sofferta.

 

Tre episodi che sono tutti piccoli road movie, uno per le strade di Roma e in fondo nel cinema, l'altro alle isole, l'altro dentro un pezzo della vita dell'autore.

 

Tanto per cambiare Palma d'Oro a Cannes

 

fiore di cactus :)

 

 

 

 

 

 

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni