film

 

CLEOPATRA

di Joseph L. Mankiewicz

con Elizabeth Taylor, Richard Burton, Rex Harrison

USA - 1963 -  243'

 

La storia della regina d'Egitto, tanto bella quanto intelligente, che sedusse Cesare e riuscì a mantenere l'indipendenza del suo paese e che di fronte alla sconfitta, sua e di Marcantonio, preferì la morte alla resa.

 

Colossal girato tutto a Cinecittà, fiore all'occhiello di Cinecittà che chiamavano la Hollywood sul Tevere.

 

Sul set di questo meraviglioso film si conobbero Liz e Richard Burton dando via ad un amore tormentato e inestinguibile.

 

Le vicende finanziarie furono una specie di odissea: Liz sul set ebbe la polmonite e questo contribuì, col resto, ad aumentare il budget già stratosferico.

Oltre alle sontuose, mastodontiche scenografie, ci furono 26mila costumi, di cui 65 solo per Liz.

Certamente scenografie e costumi e trucco e risorse umane furono il grande punto di forza del film, monumentale tanto da far impallidire anche i recenti film con effetti speciali

Una per tutte: la memorabile sequenza dell'ingresso a Roma.

Strameritati infatti gli Oscar per fotografia, costumi e effetti speciali visivi.

Ma la Fox andò alla rovina finanziaria: il film costò 44 milioni di dollari, al terzo posto tra i film più costosi al mondo, e fu un flop al botteghino, tanto che con questo film finisce il genere peplum.

 

Ma va segnalato, dentro vicende storiche anche molto complesse, la buona definizione dei personaggi, cosa che contribuisce non poco a non appesantire il film nonostante le quattro ore di durata.

Un Cesare restituito dall'assennato e sicuro Rex Harrison, combattuto tra sogni di gloria personali e adesione razionale allo spirito repubblicano della sua Roma.

Un Antonio, il tormentato Richard Burton, facile preda della passione, che rinuncia al dovere e all'onore per il folle amore verso Cleopatra, un antieroe schiacciato dal senso di colpa e dal complesso di inferiorità nei confronti del grande amico e alleato Cesare

La magnetica Cleopatra, sovrana con attributi divini, con una Elizabeth Taylor sexy e convincente, che passa dal ruolo di sovrana ambiziosa a donna vinta da una passione totalizzante

 

Bello bello bello per sempre


fiore di cactus :)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni