film

CLOVERFIELD
di Matt Reeves
con Lizzy Caplan, Jessica Lucas, T.J. Miller, Michael Stahl-David, Mike Vogel.
USA – 2008 – 95


Rob apre il film e il nastro nella sua videocamera facendo delle riprese all’alba in casa di Beth con cui ha passato la notte. Dalle date si capisce che in mese dopo sullo stesso nastro, pere errore, un amico di Rob documenta la serata di saluto a Rob che nel frattempo ha accettato un importate lavoro in Giappone. Alla festa c’è anche Beth, i due non si vedono da settimane, lei va via, lui la ama ma non si decide. Mentre ascolta i consigli degli amici, una grossa esplosione colpisce il palazzo: New York è sotto attacco, in città è arrivato un mostro gigantesco che sta distruggendo palazzi e uccidendo persone. L’esercito sembra impotente.
I ragazzi scappano dal palazzo e tutta la notte verrà raccontata dal punto di vista di Hud che continua a documentare tutto. Ogni tanto si vedono parti di inquadrature della mattinata che Rob e Beth avevano passato insieme un mese prima dopo la loro notte d’amore. Ed è in una di queste pillole che si intravede qualcosa che dal cielo precipita in mare al largo di Coney Island.
Il film si chiude con la morte dei due innamorati che non sono riuscirti a fuggire con l’ultimo elicottero prima che Manhattan venga rasa al suolo nel tentativo di uccidere il mostro.

Ben costruito come una scatola nella scatola: una cornice che si apre e si chiude con titoli riferiti alla visione di un documento di proprietà del governo, poi la vicenda di quella serata intervallata dalle inquadrature della vecchia registrazione.
Bello e intelligente.

Hanno gridato al miracolo ma l’operazione di girare un film come fosse un tempo reale ripreso da una videocamera amatoriale non è certo una novità; c’era stato The Blair Wich project nel 1999, c’era stato REC un anno prima.

La novità potrebbe essere nel non aver usato nessun mostro ma non è vero perché il mostro c’è e come anche se giustamente si vede pochissimo dato che il film è tutto una soggettiva.

Basso costo relativo, anche per aver scelto attori sconosciuti; 25 milioni di dollari e ne ha incassati oltre 170.

 

fiore di cactus :)

 

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni