percorsi

Buon compleanno

8 agosto 2009: Dino De Laurentis compie 80anni.

 

C'è veramente poco da dire oltre a "grazie". Per quello che è stato per il cinema.

Grazie con una punta di amaro per quella che mi sembra in Italia una mancanza di produttori e di produttore del suo calibro, della sua sensibilità, intuizione....

 

Dino De Laurentis si era affacciato al cinema iscrivendosi al Centro sperimentale di cinematografia appena aperto al corso di attore, e aveva subito capito che il cinema era la sua vita ma dietro la macchina da presa e nemmeno come regista.

In Italia ha prodotto fino al 1972, fra gli altri:

 

Riso amaro - Giuseppe De Sanctis - 1948

Napoli milionaria - Eduardo De Filippo - 1950

Miseria e nobiltà - Mario Mattoli .- 1954

La strada - Federico Fellini - 1954 (Oscar)

Le notti di Cabiria - Federico Fellini - 1957 (Oscar)

La grande guerra - Mario Monicelli -1959 (Leone d'Oro)

 

 

Costruisce sulla Pontina i propri stabilimenti con lo stesso croterio industriale hollywoodiano: teatri di posa, laboratori di sviluppo e stampa, montaggio e produce fra gli altri:

Guerra e pace - King Vidor - 1954

Un americano a Roma - Steno - 1954 
La romana -  Luigi Zampa -1954
L'oro di Napoli - Vittorio De Sica - 1954

La Bibbia - John Houston - 1956

Tutti a casa - Luigi Comencini - 1960

Barabba - Richard Fleischer - 1961

Il giudizio universale - Vittorio De Sica - 1961 
Una vita difficile - Dino Risi - 1961

Il disco volante - Tinto Brass - 1964

Barbarella -  Roger Vadim - 1967  

Lo scopone scientifico - Luigi Comencini - 1972

 

Nel 1972 la legge italiana sul cinema cambia: i sussidi vengono riservati solo ai film con il 100% di produzione italiana (fino ad allora bastava il 50%), e De Laurentiis decide di trasferirsi negli USA.

Non sa una parola di inglese ma dopo pochissimo tempo produce, fra gli altri:

Serpico - Sidney Lumet - 1973 film che consacra al Pacino

I tre giorni del condor - Sidney Pollack - 1975

L'anno del dragone - Michael Cimino - 1985

King Kong - John Guillermin - 1976

Flash Gordon - Mike Hodges - 1980
Conan il barbaro - John Milius - 1982

Dune - David Lynch - 1984

Tai-Pan - Daryl Duke - 1986

 

 

Si può capire come e perchè De Laurentis abbia avuto tanto successo da quello che ha dichiarato  alla Mostra del Cinema di Venezia 2003, dove ha ricevuto il Leone d'Oro alla carriera:

"Il problema dei registi italiani è che vogliono fare i film con un occhio alla critica. Noi pero siamo show-man e dobbiamo fare film solo per il pubblico. Ora voglio dimostrare al cinema italiano che ci sono grandi storie da raccontare. Ho voglia di tornare in Italia a lavorare per fare dei film che riescano ad uscire dall'Italia".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni