TV fiction e non solo

 

Grande Fratello Nautico in "primaserata"

Avrei voluto parlare della fiction di lunedì-martedì dedicata ad Anita Garibaldi (lo farò presto hihi) ma ieri sera Bruno Vespa non si è fatto scappare l'occasione di una prima serata di Porta a porta con i naufraghi e gli ufficiali della "Concordia".

 

E avevo nelle "orecchie" un posto di Michele Mezza che già l'altro ieri così commentava presago:

 

"Liberatemi dai testimoni della Concordia: in tre giorni siamo gia' al Grande Fratello Nautico,con le nominations fra la mamma apprensiva, il ragazzi intraprendente e il pianista satirico. Basta non ne possiamo più di sentire banali risposte e trucide domande. Silenzio,almeno per le vittime"
 

Io navigo spesso e, ancora sotto chock, ho risposto


"hai ragione Michele. ma clamore per questo capitano imbecille che ha fatto lo sbruffone, che ha abbandonato la nave, che ha offeso tutta la gente di mare e che la giustizia ha mandato poche ore fa agli arresti domiciliari. E ancora non sono stati recuperati tutti i morti."

 

Michele infatti aveva ragione da vendere e ieri sera ecco la "primaserata" di Vespa.

Un siparietto che più scontato non si poteva: naufraghi contro l'ufficiale medico, svolgimento e finale scontato, Vesta indignato che ancora un po' e urlava come il comandante De Falco (eh... Vespa, ti piacerebbe).

Non dico che non si dovesse fare, mi chiedo quanto abbiano pagato l'ufficiale medico (andato via con la sua scialuppa come da piano di abbandono nave) per stare lì alla gogna. Perchè è vero che ogni nave ha un piano di abbandono e ad ogni scialuppa è assegnato un pezzo di equipaggio ufficiali compresi, ma le regole del buon senso vogliono che il capitano e gli ufficiali rimangano sulla nave fino alla fine.

andavano chiarite alcune dinamiche, certo. Ma tutto, come diceva Michele già l'altro ieri, è diventato "Grande Fratello" diffuso su tutte le reti, da tutti i conduttori, a tutte le ore, da Franco di Mare (nome non fu mai più azzeccato) a Mara Venier, a Bruno Vespa...tutti giustamente indignati ma anche, scommetto, nemmeno tanto vagamente eccitati dalla notizia e dalla conduzione. E noi, come sempre, affamati di particolari.

 

In tutto questo personalmente aspetto i risultati dei narcotest al capitano Schettino e scommetto che non ne sapremo nulla perchè uno che si fa dare gli arresti domiciliari mentre dovrebbe essere scaraventato senza processo nel buco del carcere Mamertino, deve avere conoscenze importanti. Scommettiamo? E giuro che mi auguro di perdere.

 

fiore di cactus :(

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni