film

IL PIANETA DELLE SCIMMIE

di Franklin J. Schaffner

con James Whitmore, Charlton Heston, Kim Hunter, Linda Harrison, Roddy McDowall

USA - 1968 - 119'

 

Un astronave arriva su un pianeta sconosciuto dopo un viaggio sperimentale alla velocità della luce: secondo le teorie sulla relatività, i membri dell'equipaggio sono invecchiati di diciotto mesi (tanto è durato il viaggio) mentre sulla Terra sono passati duemila anni, "lustro più, lustro meno", come dice Taylor-Charlton Heston che, sufficientemente disgustato dal comportamento egoiste degli uomini, ha lasciato volentieri il ventesimo secolo.

 

L'astronave affonda in un lago (sarà a questo che si è ispirato Lukas quand Luke Skywalker perde il suo piccolo caccia nel laghetto vicino alla casa di Yoda).... torniamo aCherlton. L'astronave affonda e i tre si ritrovano in un territorio apparentemente deserto; poi incontrano un "branco" di uomini primitivi e allo sconforto dei compagni, Taylor-Charlton considera che se tutti gli abitanti sono così, in pochi mesi loro diventeranno capi politici indiscussi. E poi arrivano le scimmie a cavallo che li catturano.

Rispetto alla Terra, questo è un pianeta ribaltato: le scimmie si sono evolute e gli uomini sono rimasti nella caverne e sono trattati come animali da laboratorio. Ma due giovani scienziati (scimmie) si accorgono che Taylor è diverso, specialmente quando, guarito da una ferita al collo, ritorna a parlare.

E per lui sono guai, perchè sarebbe condannato ad essere lobotomizzato se, con l'aiuto dei dei scienziati (scimmie curiose e progressiste), non riuscisse  a scappare, non prima comunque di avere saputo che esiste sul mare un'area archelogica abitatain tempi molto remoti, da esseri umani tecnoliciamente moto avanzati, cosa che il capo delle scimmie sa e che tiene ben nascosta.

E così Taylor, a cavallo con la bella troglodita, galoppa sulla spiaggia fino a quando non scopre di essere a New York, davanti alla statua della libertà semi affondata. L'astronave è tornata sulla Terra, dopo duemila anni, nel frattempo sconvolta da una guerra nucleare che ha fatto regredire l'umanità.

Famosa la chiusura del film con la maledizione di Taylor agli uomini.

 

Un film dove la fine del mondo c'è già stata.

 

Il film è tratto dall'omonimo romanzo  La planète des singes (Il pianeta delle scimmie) del francese Pierre Boulle edito nel 1963.

Ha avuto quattro sequel

L'altra faccia del pianeta delle scimmie (Beneath The Planet Of The Apes), 1970
Fuga dal pianeta delle scimmie (Escape From Planet Of The Apes), 1971
1999 - Conquista della Terra (Conquest of the Planet of the Apes), 1972
Anno 2670 - Ultimo atto (Battle for the Planet of the Apes), 1973

 

e un remake, Planet of Apes del 2001 diretto da Tim Burton

 

A me le scimmie non piacciono. Chissa... forse per colpa i questo film che ho visto in tenera età.

 

fiore di cactus :)

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni