film

 

IL SOSPETTO

di Thomas Vinterberg

con Mads Mikkelsen, Thomas Bo Larsen, Susse Wold, Annika Wedderkopp

Danimarca -  2012 - 115'

 

Lucas, un divorzio alle spalle, mite e riservato, è molto bene inserito nel suo gruppo di amici, lavora in u asilo, è stimato dai colleghi e adorato dai bambini.

Anche Klara, figlia di Theo, il suo migliore amico, lo adora, forse lo adora troppo, anche perchè è spesso Lucas ad occuparsi di Klara quando i genitori hanno qualche piccoli problema.

Lo adora tanto che gli regala un cuore di chiodini e lo bacia sulle labbra e quando Lucas rifiuta con garbo, lei reagisce stizzita raccontando di essere stata molestata. klara è troppo piccola per capire, si è limitata a ripetere una frase sentita dire dal fratello adolescente a proposito di una foto porno ma il personale dell'asilo comincia a indagare, la cosa si diffonde, Lucas viene licenziato e nella cittadina si scatena la caccia al mostro, anzi nessuna caccia visto ce Lucas non si nasconde, si scatena la persecuzione.

Lui aspetta di poter dimostrare la sua innocenza, cosa che alla fine accadrà perchè Klara, nel suo modo da bambina, alla fine confessa di avere detto una stupidaggine dopo l'altra.

 

Storia dura di un paese, la Danimarca, che l'autore stesso definisce un paese a tinte cupe.

Nessuna colonna sonora, tanta macchina a mano, tanti movimenti di macchina che segue i dialoghi e le piccole azioni del gruppo di persone protagoniste.

Meraviglioso Mads Mikkelsen nella parte di Lucas che, giustamente, vince a Cannes 2012 il premio come miglior attore protagonista.

Meravigliosa Annika Wedderkopp nella "parte" della piccola Klara e lo dico fra virgolette perchè chi fa un po' di cinema sa che con i bambini così piccoli diventa difficile parlare di recitazione o interpretazione. I bambini giocano sempre a fare qualcosa e, in questo senso, sono i migliori attori (in inglese recitare di dice to play, come giocare). Meravigliosa perchè con lo sguardo degli adulti diventa veramente difficile capire come abbia fatto il regista a restituire una Klara sempre così seria e pensierosa, con quel modo di storcere la bocca e il nasetto... Deliziosa. Quando balla sotto la neve, poi, ha una tale grazia da sembrare una  fata bambina.

 

fiore di cactus :)

 

 

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni