soggettive


"The Twilight Saga: Eclipse": Intervista ai protagonisti.
Francesco Lomuscio per Filmup.it


Potreste raccontarci questo terzo film dal vostro punto di vista?

Taylor Lautner (Jacob): Devo dire che, di questa serie, "Eclipse" è il mio libro preferito ed è anche diventato il mio film preferito. Forse perché, questa volta, la posta in gioco è alta, il film è pieno d'azione e il triangolo amoroso raggiunge il suo apice. Spero che vi piacerà.
Kristen Stewart (Bella): In questa parte della storia, credo che Bella, finalmente, riesca a capire, arriviamo al momento definitivo. Anche se, come vedremo, nel quarto film si sposerà.

Avendo lavorato per questa serie con tre registi diversi, il vostro modo di recitare è cambiato di volta in volta?
Kristen Stewart: Credo che il regista di ogni film di questa saga, alla fine, si sia rivelato quello perfetto. Ovviamente, poi, trattandosi ogni volta di un regista diverso, anche il processo lo è stato; probabilmente, se avessimo lavorato sempre con lo stesso ci saremmo adagiati. Sicuramente, David ci ha fatto lavorare sodo, ci ha tenuti al chiodo, perché è uno a cui piace ripensare e rivedere tutto.
Taylor Lautner: Kristen ha sicuramente riassunto bene, comunque, lavorare con tre registi diversi ci ha permesso di avere diverse prospettive.

Visto che questa volta c'è molta più azione, come vi siete preparati per gli scontri?
Taylor Lautner: Devo dire che, nel corso della serie, il mio personaggio ha avuto un cambiamento incredibile; infatti, nel primo film era un ragazzo alla mano, nel secondo cominciò a trasformarsi, a diventare una persona nuova, e nel terzo è molto più maturo. Per quanto riguarda le scene d'azione, non è che abbiamo poi dovuto fare molto, perché, quando giravamo le scene in questione, io ero un lupo, quindi ricostruito tramite computer grafica, mentre lei stava lì seduta a guardarci che ce le davamo di santa ragione (ride).
Kristen Stewart: Nel primo film, Bella si abbandonava a questa storia d'amore ideale, perfetta, da fantasia, ma il personaggio cresce piano piano e in questo terzo capitolo cambia molto.

Tramite questi film, quale è il messaggio che volete lanciare ai giovani?
Kristen Stewart: Fondamentalmente, credo che la ragione per cui le ragazzine amino Bella è perché, di fondo, sa il fatto suo, ma commette anche molti errori ed è da essi che impara.
Taylor Lautner: Io non credo che questi film siano solo per i giovani, ma non posso certo negare che abbiamo molti ragazzi come fan. Il mio personaggio di Jacob è uno che lavora sodo per ottenere quello che vuole.

Come sono cambiate le vostre vite dopo l'arrivo di tutto questo successo?
Taylor Lautner:Certo, le nostre vite sono sicuramente cambiate, anche perché ora abbiamo molte più possibilità di fare tante cose, però, come ogni cosa, ci sono i pro e i contro, e, in questo caso, sono molti. L'importante, comunque, è agire con responsabilità e consapevolezza.
Kristen Stewart: Sono d'accordo con Taylor.

Kristen, pensi di poter rimanere incastrata in questo personaggio?
Kristen Stewart: Da una parte è molto lusinghiero pensare che le persone mi vedano come Bella, perché significa che ho interpretato bene il personaggio, nel mondo, però, non sono tutti fan irriducibili di "Twilight".

Il successo ottenuto da questa saga ha dato una grande spinta alla figura del vampiro e del licantropo, senza mostrarcelo, però, mostruoso, mentre, per esempio, "Wolfman" ci ha riportato quest'anno il classico uomo lupo. Taylor, come ti poni dinanzi a questo doppio modo di vedere il mostro, visto che tu rappresenti il licantropo sexy?
Taylor Lautner: Ad essere sincero, durante le riprese non ho mai pensato di essere un licantropo, ma credo che, se venissero eliminati sia i vampiri che gli uomini lupo, la storia funzionerebbe ugualmente.

E' vero che "Breaking down", prossimo tassello della serie, verrà diviso in due film?
Kristen Stewart: Secondo me, dividere il film in due parti è la giusta decisione, perché, quando si fanno trasposizioni da libri, è difficile andare in profondità.
Taylor Lautner: E' già stato difficile condensare tre libri in altrettanti film della durata di due ore, quindi, suppongo lo sia anche per raccontare sullo schermo "Breaking down". Comunque, ancora non abbiamo letto la sceneggiatura.

In quali altri film vi vedremo prossimamente?
Kristen Stewart: Ora sto interpretando "On the road" di Walter Salles.
Taylor Lautner: Io, invece, mi sto concentrando e allenando per interpretare "Abduction", un action-movie di John Singleton.


 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni