film

 

IO TI SALVERO'

di Alfred Hitchcock

con Ingrid Bergman, Gregory Peck

USA - 1945 - 111'

 

La dottoressa Peterson, psichiatra fino ad ora dedita solo al lavoro, quando in clinica arriva il nuovo direttore per lei Ŕ colpo fulmine. Ma con altrettanta rapiditÓ il film rivela che nel direttore c'Ŕ qualcosa che non va: giÓ al primo pranzo, quando lei disegna con la forchetta delle righe sulla tovaglia, lui resta molto turbato.

Si scoprirÓ molto presto che il bellissimo dottor Edwars in realtÓ Ŕ un certo Ballantine che ha perso la memoria ed Ŕ  convinto di avere ucciso il vero dottore.

Lei non solo decide di scoprire la veritÓ ma anche di salvarlo.

 

E' il primo film film di Hitch dove il crimine Ŕ intrecciato con la malattia mentale, filone che non solo permetterÓ al regista di firmare altri capolavori ma che farÓ scuola, nel giallo e nei suoi derivati, fino all'horror, fino al trash.

 

Salvator Dalý, ispirandosi alle immagini del sogno dai film con Luis Bu˝uel, Un chien andalou e L'age d'or. ha firmato le scene oniriche. Che meraviglia!

Peccato che sia stata tagliata la sequenza onirica in cui Ingrid Bergman si trasformava in una statua della dea Diana e purtroppo la pellicola, tranne qualche immagine Ŕ andata perduta.

 

Primo film della Bergman che farÓ con Hitch anche Notorius e primo film con Peck che sarÓ il protagonista de Il caso Paradine

 

Hitch per questo film voleva un modo nuovo di rappresentare i sogni: non pi¨ "...la nebbia che confonde i contorni delle immagini" o "... lo schermo che trema",  e usa infatti contorni netti, taglienti e luce piena come nei quadri di Salvador DalÝ e di Giorgio De Chirico.

Memorabile l'ultima scena: la canna della pistola diretta verso la protagonista ruota di mezzo giro e punta direttamente contro lo spettatore. Hitch ha raccontato che si dovette costruire una gigantesca mano finta da posizionare di fronte alla macchina da presa perchŔ non era possibile ottenere lo stesso effetto proporzionale con una mano vera.

 

Osar per la migliore colonna sonora (Miklˇs Rˇzsa - Giungla d'asfalto, Ivanhoe, Quo Vadis, Ben Hur...)

 

 

fiore ci cactus :)
 

 

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittÓ

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni