film

 

KING ARTUR  - di Antoine Fuqua, con Clive Owen, Stephen Dillane, Keira Knightley -  U.S.A., Irlanda 2004 - 140'
 

Ennesimo film sull'intramontabile re Artù ed ennesimo film sull'onda del ritrovato filone storico-medievale-in costume-eccetera.

Ma nell'ovvietà questo film ha qualcosa di veramente interessante: la storicizzazione.

 

Re Artù ed i suoi cavalieri essendo una leggenda, non sono facilmente "databili" se non con un generico lontano medioevo che ha a che fare più con Biancaneve che con Carlo Magno.

Invece questa volta si dicono cose, si precisano date e tempi. E viene fuori che Artù e i suoi cavalieri intanto non sono inglesi ma Sarmati (?), e che vestono come antichi romani perchè la vicenda si svolge poco prima la caduta dell'impero, sono "cavalieri" nel senso di appartenenza alla cavalleria dell'esercito romano. sono ufficiali, c'è un console e c'è un vescovo. Siamo, finalmente ci è chiaro, in quel momento confuso dove il cristianesimo è già religione dell'impero (quindi dopo l'editto di Nicea) ma il mondo romano ancora non si è del tutto disgregato per effetto delle invasioni barbariche tanto che in alcune regioni ancora esistono istituzioni romane, anche se ancora soltanto per pochi giorni.

E questo spiega una battuta di Merlino in Excalibur: "i vecchi dei sono morti, c'è adesso un nuovo Dio"

 

Per il resto, un film "canonico": personaggi ragionevolmente straccioni, qualche buon effetto speciale, sano realismo (niente Graal, niente draghi, niente magie), montaggio veloce, una regina Ginevra guerriera.

 

 

 


film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni