film

LA GUERRA DEI MONDI

di Byron Haskin

con Gene Barry, Ann Robinson, Les Treyman, Robert Cornthwaite, Lewis Martin

USA - 1953 - 85'

 

Una voce che è tra i classici degli incipit, quella, come dalla radio, un po' nasale...

" Nel corso della prima guerra mondiale, e nel corso della storia alcune nazioni si unirono per combatterne altre usando le armi più efficaci..."

E continua per finire: "ecco... La guerra dei mondi!

Il narratore era Sir Cedric Hardwicke doppiato dall'inconfondibile Vittorio Cramer. Su queste parole una serie di immagini di repertorio dalla prima e seconda guerra mondiale a proposito di armi e poi... il colore.

Non che per il cinema americano degli anni '50 fosse una novità, ma lo era per i film di fantascienza.

 

La storia è semplice: un giorno, nella "solita" cittadina della sterminata provincia americana atterra un disco volante e dopo un po' ne esce fuori un marziano.

Sì, marziano. Non c'è il minimo dubbio, infatti, che provenga da Marte.

E ben presto, come nella migliore tradizione del genere, è evidente che i marziani (presto si scopre che sono tantissimi e in ogni parte del mondo) sono arrivati per conquistare la Terrae distruggere l'umanità.

Sembrano invincibili, non c'è arma che li possa combattere, la Terra sta per soccombere quando, senza apparente motivo, uno dei marziani comincia a comportarsi in modo strano e nel giro di pochi minuti muore. E con lui tutti gli altri.

E' successo che respirando l'atmosfera della Terra, sono stati uccisi da qualcuno dei tanti virus a cui l'umanità si è abituata.

"Come gli indios ai tempi dei conquistadores", verrebbe da dire subito.

 

Il film è considerato uno dei classici di fantascienza; tanto classico che Steven Spielberg nel 2005 non ha resistito al RMK (Gene Barry e Ann Robinson, i protagonisti del film del 1953, hanno un cameo nel finale)..

Ma in qualche maniera un RMK può considerarsi anche Indipendence Day del 1996

Il film ha anche una sorta di prequel: nel 1938 Orson Welles aveva gettato nel panico la nazione americana annunciando al suo programma radiofonico  "La guerra dei mondi" che erano atterrati i marziani; moltissimi non si erano accorti che si trattava di finzione.

 

La guerra dei mondi ha avuto l'Oscar per gli effetti speciali nel 1954.

E Spielberg ha confessato che per ET ha chiesto a Carlo Rambaldi di ispirarsi a questo vecchio marziano.

 

fiore di cactus :)

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni