film

LA NOTTE DI PASQUINO - Gigi Magni - 2002 - Italia - 91'

 

E' la notte del 20 settembre 1870, tra poche ore i bersaglieri entreranno a Roma e finirà il potere temporale dei Papi.

 

Ancora a Roma l'autorità del Papa cerca Pasquino.

Noi Pasquino-Nino Manfredi lo abbiamo lasciato ciabattino che all'esecuzione di Targhini e Montanari ha deciso di entrare in convento e "fare la serpe in seno".

Lo ritroviamo vecchio, elegantemente vestito ed evidentemente ricco e conosciuto, che dialoga con un altro grande vecchio, Fiorenzo Fiorentini-Toto che più che il suo cocchiere è il suo "alter ego", quello con cui continuare a scambiare battute salate sugli anni che passano.

Si aggirano anche questa notte a far parlare tutte le statue, non solo Pasquino ma anche Madama Lucrezia, Marforio, l'Abate Luigi, il Facchino, il Babuino...

Roma non è molto cambiata: si perseguitano sempre gli ebrei, si continuano a rapire i neonati per battezzarli. I nobili sono sempre arroganti.

Quello che è cambiato è fuori da Roma, come Garibaldi in esilio a Caprera dopo essere stato l'eroe del Risorgimento.

 

Tra una parlata e un'altra, questa notte Pasquino, di cui fino alla fine Magni non rivelerà la vera identità nel mondo, incontra molte persone: ebrei per i quali si prodiga per ritrovare un bimbo rapito, (straordinario il pezzo in cui con le guardie finge di essere un vecchio rimbambito) gruppi di intellettuali straneri socialisti, un reduce della Re pubblica Romana che non si rassegna all'Italia dei Savoia.

 

C'è, come sempre nei film di Gigi Magni, tutti i fatti della storia mescolati con la vita dei personaggi del film, "romanzati".

 

Dopo la parentesi con Nicola Piovani, Magni torna alla collaborazione per le musiche con Armando Trovajoili che crea una atmosfera da grande emozione, ampia, orchestrale, melodica...

E va notato che riprende e rende nuovo il vecchio canto del cuculo che era stato uno dei tempi Dell'Anno del Signore.

 

Solo alla fine scopriremo che è veramente Pasquino, quando alla fine della sua notte, liberato il bambino ebreo rapito, fatto incontrare i cuori di due govani, tornerà a casa ad indossare la sua veste pubblica ad aspettare gli italiani. L'ultimo Pasquino di Nino Manfredi è un cardinale.

 

Anche questa è una produzione per la TV ma ... che produzione!

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni