film

 

LA TERZA MADRE - Dario Argento - 2007 - Italia - 98'

Il film chiude la "trilogia delle Tre Madri".

Un breve ripasso:

Tre le Madri per le quali l'architetto Varelli ha costruito tre dimore dalle quali hanno governato il mondo: a Friburgo la casa della Mater Suspiriarum, la madre del dolore (Suspiria - 1977), a New York quela della Mater Tenebrarum (Inferno - 1980) e a Roma la casa della Mater Lacrimorum.

Mentre le altre due madri sono state uccise, la Terza Madre sopravvive e viene riportata alla luce dal ritrovamento e dell'apertura di un'urna che contine la sua tunica.

appena risvegliata, la Terza Madre riversa su Roma, città popolata di spettri che si aggirano nelle nostre stanze, una spaventosa ondata di vilenza in un costante crescendo. Finchè Sara (Asia Argento), l'archeologa che ha aperto l'urna, nonchè figlia di una strega bianca uccisa a Friburgo da unadelle tre madri, decide di fare di tutto per liberare Roma e il mondo da un tale pericilo.

 

La scenggiatura in questo, come in altri, film di Dario Argento sembra una fatto marginale, un canovaccio  che serve a mettere in scena gli squartamenti e gli effetti per la paura. Solo che se negli anni '70 questo poteva passare perchè il genere "splatter" era ai primi vagiti, adesso sull'horror c'è poco da scherzare (vedi su un piano alto "La nona porta" o su un piano popolare la serie di Final Destination)

Recitazione piuttosto scarna ma probabilmente dovuta tutta alla "leggerezza", chiamiamola così, della sceneggiatura e quindi del copione. Una battuta per tutte: ti metterò in contatto con n grande pensatore belga. Abbiamo roso fino alle lacrime fino a due ore dopo.

 

Per il resto tutto perfetto: grandi trucchi splatter in cui c'è ben poco digitale ma sembrano realizzato alla vecchia maniera artigiana di grande scuola. Sempre più torbide e malate le idee di violenze sanguinarie sui corpi, un'orgia finale che è decisamente figlia di "Salò", una apertura che ricorda "L'esorcista" (il demone torna sulla terra perchè portato alla luce).

Ciò nonostante bisogna ricordare che Dario Argento ha avuto il merito di dare all'Italia un genere che mancava(tra i tanti che continuano a mancare) e forse di essere maestro oltre gli stessi patri confini.

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni