dai giornali

Oggi l'annuncio: la prossima edizione della Mostra di Venezia celebrerà John Lasseter e la sua "bottega" dell'animazione, che fonde tecnologia e creatività
Genio e talento formato cartoon: alla Pixar il Leone alla carriera 2009
Un riconoscimento importante agli autori di capolavori senza età, da "Nemo" a "Wall-e"
di CLAUDIA MORGOGLIONE

IL NOME John Lasseter, ai non addetti ai lavori, potrebbe non dire granché: non è una star del cinema, né un regista di film ufficialmente d'autore, né una di quelle facce che provocano la ressa di fotografi e cameramen, sui tappeti rossi di mezzo mondo. Ma se citiamo i titoli dei film nati dal suo genio, tutti - genitori e non, adulti e bambini - sanno bene di cosa si parla: dai due Toy Story a Cars, da Alla ricerca di Nemo a Monsters, dagli Incredibili a Ratatouille, da A bug's life al fenomeno Wall-e.

Dunque è alla sua capacità visionaria, nonché alle doti innovative e tecnologiche sue e della sua "bottega", che dobbiamo questi grandi classici degli ultimi anni. Opere che hanno sfondato il recinto dei cartoon, delle pellicole per baby-spettatori. E a riconoscere, celebrare il suo talento, è adesso la Mostra di Venezia: è di oggi la notizia che il Leone d'oro alla carriera della prossima edizione, la sessanteseiesima, che si svolgerà dal 2 al 12 settembre, sarà attribuito proprio a Lasseter.

E non solo a lui: il riconoscimento, tra i più blasonati tra quelli dati dai festival internazionali, andrà infatti a tutti i registi della Pixar, la casa di produzione (che fa capo al colosso Disney) che ha sfornato i grandi film di animazione di cui abbiamo parlato. Coniugando qualità e business: le nove pellicole della maison - di cui lui è il guru, il boss, il primo dei creativi - hanno incassato più di 5 miliardi di dollari al boxoffice mondiale. Conquistando ben 21 Oscar: ma le statuette potrebbero aumentare, visto che Wall-e è favorito nella corsa al miglior film d'animazione 2009.
"John Lasseter è il protagonista dell'animazione occidentale contemporeanea - ha dichiarato il direttore della Mostra, Marco Mueller, che negli anni scorsi ha già consegnato un Leone alla carriera al maestro giapponese dei cartoon, Hayao Miyazaki - da sempre alla ricerca del punto di fuga in cui l'avanguardia incontra il blockbuster". E anche il presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta, ha sottolineato l'importanza della presenza del team Pixar, durante la prossima edizione della manifestazione lagunare: "Potrà rappresentare una straordinaria occasione perché i registi della Pixar incontrino i giovani animatori italiani ed europei, in un workshop che organizzeremo appositamente".

Il Leone d'oro alla carriera verrà consegnato a Lasseter e ad alcuni suoi colleghi - Brad Bird, Pete Docter, Andrew Stanton e Lee Unkrich - nel corso di una speciale cerimonia che si terrà nella Sala Grande del Palazzo del cinema: appuntamento, dunque, a settembre 2009.

(Repubblica - 26 gennaio 2009)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni