film

 

L'EVOCAZIONE

di James Wan

con Vera Farmiga, Joey King, Lili Taylor, Ron Livingston

USA - 2013 - 112'

 

I Perron, famiglia con cinque figlie femmine, hanno comprato una bella casa in  campagna ma fin dal primo giorno, eh eh, si annunciano i problemi, anzi il problema: in casa c'è qualcosa di non esattamente umano che si sta facendo strada per impossessarsi di qualcuno di loro, forse una delle ragazze e poi ucciderli tutti, tanto è vero che il cane non è mai voluto entrare e la sera dopo viene trovato morto nel prato davanti  Senza contare la puzza di cadavere, la caldaia che non riscalda, i rumori...

Ed è così che i Perron decidono di rivolgersi ai due demonologi famosi del momento, Lorraine e Ed Warren, realmente esistiti, anzi lei è ancora viva e ancora svolge indagini sulle demoniache presenze.

 

Le attività del Warren, oltre a procurare loro una discreta notorietà (e reddito?), dagli anni 70 ad oggi hanno ispirato Amityville Horror e The Haunting in Connecticut. Il fascino e la riuscita cinematografica in questo nuovo film sta probabilmente nel loro essere in fondo una coppia tranquilla che tiene in cantina ogni sorta di oggetti malefici perchè "a volte è meglio tenere il genio imprigionato dentro la lampada"

 

Interessante scrittura e scelta di montaggio: la vicenda dei Perron in un tempo unitario è alternata alle indagini dei Warren che si svolgono su un arco temporale più lungo in precedenza (serve a descrivere la loro esperienza nel paranormale)  dove i due livelli temporali finiscono per convergere nell'incontro della due coppie al fine di esorcizzare la casa e i suoi abitanti. 

 

Il malese Wan naturalizzato hollywoodiano ha al suo attivo una robetta come Saw. l'enigmista ma stavolta fa un horror poco orientale (niente sangue, seghe e piedi mozzati) e in pieno stile occidentale (suspence, inquadrature, fotografia, calibrati effetti sonori). Non mancano, tutte, ma proprio tutte, le suggestioni della cinematografia di genere; da L'esorcista al recente camera a mano Paranormal activity dove l'occhio è portato a cercare e guardare quello che non vorrebbe vedere.

 

Bello.

Ma, nonostante io ami il genere, mi chiedo davvero perchè si stia gridando al miracolo. Non mi sembra francamente che ci sia nulla di nuovo tranne il fatto, forse, che dopo aver toccato il fondo della schifezza splatter, il buon Wan ci regali un film dove la paura è tutta di "cinema", niente affetti special ma solo uso sapiente della macchina da presa. Il fatto è che dal cinema personalmente mi aspetto SEMPRE questo e quindi non mi sento i essere davanti ad un miracolo.

 

Una nota di demerito però devo proprio farla: anche se fosse vero che la casa dei Perron era stata di proprietà di una delle imputate del processo alle streghe di Salem peraltro scagionata da quell'orrida triste farsa puritana e morta di vecchiaia, era proprio necessario fare della poveretta il demone posseduto, infanticida e assetato di sangue? E senza nessuna ironia... Vergogna!

 

E rimane il mistero di questa East Coast, europea, popolata di fantasmi, sede dei peggiori incubi... Chissà perchè niente incubi spettrali a San Francisco, a LA, a Chicago... nel Texas meno che mai... Sorge davvero il legittimo sospetto che tutto succeda per l'odore di "vecchio - vecchia Europa"

 

E il mistero, meno interessante, della traduzione italiana: dove sta l'evocazione? Non c'è niente di niente, non una seduta spiritica, nessun desiderio di ricchezza dietro demoniaco patto... niente. Per quanto anche il titolo originale...  mica l'ho capito che significa "conjuring" che... eh eh... non è "il congiurare" come la radice linguistica lascerebbe intuire ma potrebbe significare illusionismo... non male come sottotesto date le critiche che i Warren si sono sempre attirati....

 

Comunque chapeau all'industria del cinema americano: il film è costato 20 milioni di dollari e al 9 settembre ne aveva incassati 260 milioni.

 

 

fiore di cactus :)

 

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni