TV fiction e non solo

LOST - a metà meno noia ma tanto da dire

Come avevo promesso, disciplinatamente, sono arrivata a vedere tutto fino alla terza serie e attacco in questo momento la quarta.

E sono francamente molto irritata.

Irritata dalla convenzionalità nel casting e nella scelta dei personaggi: che ve lo dico affare? tutti belli, tutti atletici, tutti che somigliano a qualche attore famoso: Jack il medico leader è ovviamente George Clooney, Kate con le lentiggini somiglia a Sandra Bulloc la fidanzatina d'America... non manca l'iracheno pentito, non mancano i coreani, non mancano i coniugi della terza età anche se hanno poche scene. Manca il frocio.

il cattivo somiglia a Tim Roth...

L'unico personaggio davvero degno di nota è Hugo ma anche per lui c'è il sospetto che sia in rappresentanza degli obesi d'America.

 

Sui costumi poco da dire: ogni tanti hanno un po' di fango, ogni tanto sono sudati ma non si capisce come facciano ad essere così relativamente freschi dopo 40 - 90 giorni su un isola.

E dove sono le zanzare? dove sono le scottature? perchè non sono dimagriti di un etto?

Per non parlare della francese che sta sull'isola da sedici anni ed è solo un po' scarmigliata.

 

E poi l'isola: ad ogni spedizione sembra che ci sia qualche parte sconosciuta: ma è grande come la Sicilia o cosa?

E poi è popolatissima, tutti dovrebbero incappare in qualcun altro e invece nulla.

Per non parlare della nuvola nera: non si capisce cos'è, che c'entra....

 

Bella l'idea del progetto anni settanta di controllare, controllare i controllori, del misterioso incidente elettromagnetico, del pulsante da premere per scaricare l'energia accumulata. Bella l'idea di una terza comunità di lestofanti con buone finalità... Bella fantascienza.

Peccato però che non solo continua l'estenuate flashback nelle vita dei protagonisti da cui si comincia ad intuire che forse c'è qualche legame fra di loro... ma, orrore! all'ultima puntata della terza serie cominciano perfino i flashback al contrario, cioè gli sguardi in quello che succederà dopo l'isola.

Estenuante. E sono tragicomicamente convinta che qualcuno sostiene che si tratta di una sceneggiatura geniale.

Comunque l'amico che ha visto eroicamente tutto Lost dice che non mi può rivelare nulla, che alla fine "capirò tutti i perchè". io vado avanti ma temo che alla fine se avrò sotto le grinfie gli sceneggiatori e il regista... bhe...

Continuo ad avere la certezza che, anche nel vago sospetto si tratti di una sofisticata ipotesi sugli universi paralleli, un terzo della sceneggiatura sarebbe da eliminare.

 

ac :)  

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni