film

 

MELINDA E MELINDA - di Woody Allen - con Radha Mitchell, Will Ferrell, Amanda Peet - USA 2004 - 100'

 

Non ricordo più quale è stato l'ultimo film di Woody Allen di cui tutti hanno parlato bene; sempre più insistenti le voci che dicono "non ci vado più, Woody Allen non è più quello di una volta" e via così. 

Ma, dico io, anche volendo, perchè un artista dovrebbe "essere quello di una volta" visto che si cresce, si invecchia, cambia il mondo. E poi, siamo sicuri che Woody Allen è cambiato tanto da non dirci più nulla? Salgono altre voci: ma parla sempre delle stesse cose...Insomma non si sa che dovrebbe fare Woody per piacere a questi palati sedicenti raffinati.

Ma veniamo al Melinda. 

La stessa attrice per due possibili sviluppi dal tema "bussa alla porta e li trova a tavola": la scusa per guardare due diverse concezioni della vita, tragica o comica; la scusa, a sua volta, per un doppio esercizio di stile di Woody di cui risulta piuttosto interessante proprio Melinda in chiave di tragedia.

Forse la prima parte risulta un po' noiosa ma, poichè andando avanti l'attenzione viene catturata senza che cambi sostanzialmente nulla nel ritmo del film, si comincia a capire che quella che sembrava noia era in realtà la confusione generata dall'abile Woody, che mescola talmente tanto le vite di Melinda e Melinda, da non rendere faticoso il passaggio dall'una all'altra, fino a che non ci si decide ad abbandonarsi alla narrazione. Ed appare quello che è: un buon esercizio di regia dove non c'è mai nulla di esattamente speculare nelle due vicende, come nella realizzazione teatrale partendo dallo stesso "canovaccio". 

A Woody Allen va riconosciuto, fra l'altro, l'onestà di parlare solo di quello che conosce: la New York della gente di cinema, di teatro, dei ricchi di Park Avenue, le nevrosi, gli interrogativi sulla chiave vera della vita: comica o tragica?

 

                                                                                                                           

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni