film

MICHAEL CLYTON - Tony Gilroy - 2007 - USA - 125'

Un grosso studio di New York che conta 600 avvocati, sta difendendo una azienda di prodotti per l'agricoltura che è stata querelata per gravi danni alla salute causati dai diserbanti.

Dopo sei anni si sta arrivando ad un patteggiamento plurimilonario con i querelanti quando uno dei legali, colto da crisi di coscienza, tenta di far saltare l'operazione rivelando le reali colpe dell'azienda. Viene incaricato Michael Clyton, suo amico, di convincerlo a non andare avanti nelle rivelazioni ma la cosa si complica non poco.

 

Il film ricorda altri film sul tema, uno per tutti "Erin Brokovich", ma ha una sua originalità.

Originale, sopratutto, è il ruolo di George Cloney che, a dispetto di quanto hanno scitto i giornali, non è al suo primo ruolo di cattivo.

Non è affatto cattivo, caso mai è un uomo indurito dalle esigenze del suo lavoro: Michael Clyton non è più semplicemente un bravo avvocato, ma le sue qualità lo hanno fatto diventare l'uomo che risolve i problemi all'interno dello studio.

Infatti gli avvocati pensano che sia un poliziotto e i poliziotti pensano che sia un avvocato.

Eppure, e non poteva essere diversamente, in Michael c'è una linea evidente di malinconia, una rettitudine, la stessa che lo porta ad essere leale con il suo studio e che lo porterà...

"Absolutly" da non perdere.

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni