film

PIANO SOLO - Riccardo Milani - 2007 - Italia - 104'

La storia di Luca Flores, grandissimo talento del jazz italiano, che dall'oscuro senso di colpa per la morte della madre, precipita prima nella malattia mentale e infine nel suicidio. Storia dolorosa che i profani del jazz avevano conosciuto attraverso "Il libro del mondo", primo romanzo di Walter Veltroni che aveva voluto guardare dentro una vita tanto piena di successo (Luca Flores aveva suonato con artisti del calibro di Chet Becker e Massimo Urbani) ma anche tanto piena di dolore. E aveva stupito questo avvicinarsi di Veltroni a Luca Flores, c'erano moltissimi temi a lui ari: l'Africa, il genitore perduto da piccolissimo, il rapporto col padre unico genitore presente, il jazz...

Era stato un buon libro, insolito nello stile e per l'autore ma buono.

 

Il film Ŕ bellissimo. Non riesco a stabilire se Ŕ fedele al libro e non perchŔ il libro non me lo ricordi. E' che il film ha un impianto narrativo diverso, giustamente lineare anche se intervallato altrettanto giustamente da flashback che riportano al nodo di dolore di Luca: la madre, le giornate spensierate in Africa, la sua morte.

 

Bellissima la scelta che in tutta la vita di Luca sia sempre inverno tranne che nei giorni d'Africa, quelli dell'infanzia e quelli del suo viaggio. Come se a Firenze non ci fosse stato niente altro che freddo. Mai visto tanto freddo in un film, freddo nel cuore.

 

Il film scorre bene, si lascia guardare e cattura anche sapendo, chi ha letto il libro, come andrÓ tragicamente a finire.

Kim Rossi Stuart Ŕ bravissimo e si rivela uno dei pochi attori italiani capaci di passare da un ruolo all'altro, dalla durezza di "Romanzo criminale" (banda della Magliana) a questo doloroso genio malato, un "attore" nel senso pieno della parola che non si limita a recitare con la parola o con lo sguardo o con i gesti ma assume anche una postura del corpo che racconta di un male che prima o poi si rivelerÓ.

E dire che ha fatto "Fantaghiro" e ancora prima era stato "Il ragazzo dal kimono d'oro"... Ma Ŕ stato anche Lucignolo nel Pinocchio di Benigni...

In questo film Ŕ evidente che Kim Rossi Stuart ha una controfigura al piano ma ci sono una serie di inquadrature dove si nota che lui il pianoforte lo sa suonare davvero. Brav˛ !

 

Bravo Michele Placido, bravissima, intensa e contenuta Paola Cortellesi (anche per lei vale lo stesso commento "e dire che aveva cominciato...")

 

Finalmente, dopo tanto veneziano soffrire, un buon film italiano.

 

angela cannizzaro :)

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittÓ

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni