cia

 

                                                                                                                                                                     

                                                                                                                                                                  film

 

PICCOLI BRIVIDI

di Rob Letterman

con Jack Black, Dylan Minnette, Odeya Rush, Ryan Lee, Amy Ryan

USA -  2015 - 103'

 

Zach arriva da New York in una piccola città d provincia dove la madre è stata nominata vicepreside del liceo.

Per fortuna, a salvarlo dalla noia, c'è Hannah, la giovane vicina di casa la cui vita si rivela subito un mistero.

E' infatti la foglia nientepopodimenochè di R. L. Stein, l'autore (realmente) dei libri horror per ragazzi più venduti nel mondo, detto anche lo Steven King dei giovani e che, nonostante fama e successo, vive rintanato in casa senza voler vedere nessuno.

Perchè?

Perchè ha rinchiuso tutti i suoi mostri, che avevano assunto consistenza reale, nei libri e li custodisce gelosamente.

Naturalmente Zach finisce per aprirne uno e l'evento da il via ad una catena di eventi con conseguente guerra apocalittica nella piccola tranquilla città della tranquilla provincia americana.

E bisognerà trovare una soluzione, visto che il pupazzo parlante, il personaggio più cattivo e intelligente di tutti, ha bruciato i libri e non è più possibile imprigionare nuovamente i mostri.

bisogna, cioè, scrivere un nuovo libro che, come nel film, li racconti tutti.

 

Nel complesso direi un film noioso nonostante il ritmo buono.

Unico pregio, tutto concettuale, è il presupposto che la parola sia creativa tanto da dare consistenza reale alle cose. Come nella Bibbia. Come nella magia.

Ovviamente i barbosi non se ne sono accorti. POracci. Che ne sanno della Bibbia? O meglio, che ne sanno della possibilità di trovare riferimenti "alti" anche in un filmetto?

 

CMQ, tornando al film, non è la prima volta che vengono radunati personaggi protagonisti.  Uno per tutti: La leggenda degli uomini straordinari.

E non è la prima volta che si fa un film dove lo scrittore racconta trasversalmente la sua opera. Caso recente e sicuramente di livello più alto: Il piccolo principe.

 

fiore di cactus :)

 

 

film

GIF

cartOOn

TV - fiction

percorsi

soggettive

eventi

corti

news


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni