TV fiction e non solo

 

RACCONTI DI FANTASCIENZA

di Alessandro Blasetti

con Arnoldo Foà, Nanni Loy, Orso Maria Guerrini, Marina Malfatti, Riccardo Cucciolla, Guseppe Pambieri, Catherine Spaak, Pippo Franco, Ugo Gregoretti, Mario Carotenuto, Valeria Ciangottini, Umberto Orsini, Renato Salvatori, Paolo Poli

Italia - 1979 - 3 puntate x 52'

 

Blasetti, dopo una carriera tanto brillante quanto discussa perchè a cavallo fra regime e prima Repubblica, si lancia coraggiosamente in un genere poco praticato dal cinema italiano.

E aprendo la prima delle tre puntate, dopo aver passato le immagini di 2001 e altro premette: non si poteva competere con quella fantascienza, mancano i mezzi, manca la fantasia, l'estro, la voglia. Ripiega quindi su un genere di racconto più semplice dal punto di vista della realizzazione tecnica ma non per questo meno denso dal punto di vista della riflessione e degli argomenti: lo spazio, il tempo, la rigenerazione e trasformazione, la robotica. Cita film, affida ad Arnoldo Foà la lettura di racconti che "era possibile restituire solo con la parola", tra cui Tutto in un punto di Calvino che ha una ipotesi sull'espansione dell'universo, e realizza 9 cortometraggi con un cast stellare di attori tutti legati alle grandi produzioni televisive (e non solo) dell'epoca.

Tutti gustosissimi

La decima vittima è un rmk in corto del film di Petri del 1965.

I sosia probabilmente ha ispirato The Island  di Michael Bay  del 2005

L'esame: struggente

O.B.N. in arrivo si colloca a metà strada fra Stranamore e Wargames

 

Segnalo la consulenza e ricerca di Fruttero e Lucentini

 

Ma segnalo anche i titoli di testa di Alfio Menichini: un vertiginoso zoom indietro da una barca su fiume all'universo passando per la geografia di un pianeta in cui di sforziamo di riconoscere il profilo di un continente terrestre senza riuscirci. Tutto quando Google Earth era in mente dei e che avremmo visto decenni dopo in Contact e in scala ridotta in altri titoli

 

Su tutto lo spessore culturale di Blasetti e Foà a dimostrazione che l'uomo di spettacolo può, anzi secondo me deve essere uomo di cultura.

 

Le tre puntate sono ancora su youtube dove, si sa, le cose appaiono e scompaiono.

Gli appassionati ne approfittino

 

 

 

 

 

 

 

 

fiore di cactus :)

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni