cartOOn

RIBELLE (The brave)

di Brenda Chapman

con (voci) Emma Thompson: Regina Elinor

USA - 2012 - 100'

 

Merida è una principessa scozzese che non vuole attenersi alle tradizioni; la madre la vorrebbe regale ed elegante e rispettosa delle tradizioni ma lei ama scorrazzare col suo cavallo e tirare con l'arco, cosa questa in cui è abilissima. Il punto di rottura arriva il giorno in cui vengono convocati gli altri clan per i giochi dove il vincitore sarà il futuro sposo della ragazza.

Inutile dire che sono uno più brutto dell'altro, altrimenti la "ribellione" non funzionerebbe troppo, almeno nella semplicità con cui è concepito il racconto (trattasi pur sempre di un film made in USA, non è mica l'italica, sfaccettata Fantaghirò che troppo filo da torcere da al bellissimo Romualdo).

Merida quindi scappa dopo una lite con la madre e dopo avere strappato l'arazzo a cui la regina si dedica da anni e che le ritrae vicine. Nel bosco incontra una strega, chiede un incantesimo perchè la madre cambi, la strega prepara una torta fatata, la madre la mangia ma... ahi... non è l'incantesimo giusto e la regina diventa un orso. Problema su problema perchè il re ha un odio particolare per queste bestie: un grande orso anni prima gli ha strappato la gamba e lui ha giurato di ucciderlo.

Merida ha poco tempo per salvare la madre: dovrà "ricucire lo strappo fatto dall'orgoglio" prima del sorgere del sole del secondo giorno. Ovvio lieto fine.

 

Belli i rifermenti, tutti, a partire da Achab e Moby Dick, passando per la Sirenetta, Koda fratello orso, Robin Hood.

Molto, davvero molto affascinante la mimica dei personaggi, soprattutto, naturalmente, quello di Merida: non solo la grafica computerizza sta facendo rapidi passi avanti, ma sono tali da permettere ai disegnatori di "far recitare" i personaggi. Facciamoci caso: alcune sequenze sono affidate solo all'espressione del viso, esattamente come si fa con gli attori.

 

Terzo film di animazione al mondo realizzato da una regista (la prima è stata Lotte Reiniger nel 1926 con Le avventure del principe Achmed e la seconda è Arna Selznick con Gli orsetti del cuore nel 1985 ma... insomma... non sono film a questi meravigliosi livelli).

Anche se alla fine il film è passato nelle mani di Mark Andrews ed è lui, su molti siti (autorevoli?) ad essere accreditato come solo regista. E vabbè.

Resta il fatto che di Brenda Chapman sono il soggetto, la sceneggiatura e la direzione del film nelle prime fasi di lavorazione.

 

E infine una riflessione sul titolo italiano: "brave" in inglese significa di più, ha a che fare con il coraggio e forza e grandi sentimenti ma chissà perchè diventa, in maniera tanto riduttiva, sinonimo di ribellione

 

DELIZIOSO.

 

ac :)

 

 

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni