TV fiction e non solo

Robin Hood (2006)

"... no non è la BBC..." viene voglia di canticchiare ricordando la canzonetta di"alto gradimento", anni '80, Renzo Arbore... qualcuno dirà "Angela ti sbagli, questo Robin Hood lo ha prodotto proprio la BBC"

Appunto, non mi sembra possibile visto che tutte le volte che si è criticata la nostra televisione, si è sempre presa ad esempio la mitica BBC

BBC che, da bravo colosso, per questa serie ha mosso grandi cose: HD (alta definizione) location in Bulgaria (ma forse costava di meno), trasmissione via cava negli USA...

E invece questo Robin Hood è davvero molto, ma molto molto molto discutibile.

Intanto l'idea di un serial che è già arrivato alla terza stagione. Ma come è possibile? La storia di Robin non è una soap opera, ha un inizio e una fine. Arrivare alla terza serie significa da una parte avere allungato il brodo con i risultati che si possono ben immaginare, dall'altra sorge il sospetto, dato il successo, che il povero arciere è condannato a restare nella foresta finché audience non decreti il contrario.

E poi tutto il resto. Sorvoliamo sui dialoghi "moderni" che non danno fastidio più di tanto e vediamo.

La musica: è una scopiazzatura della bellissima colonna sonora del Robin Hood di Kevin Kostner (grazie tante, era di Michael Kamen)

I costumi: capisco che non lo potevano mettere "in calzamaglia" verde, ma vestito così sembra uno con i jeans di fustagno e un giubbottino di pelle col cappuccio.

Lady Marian: da qualche parte ho letto "la bellissima Marian". Ma è una facciona inglese grassa col collo e le spalle larghe!

Robin: un inglese dell'anno 1000 col ciuffo perfetto da discoteca?

 

Insomma, si salvano il perfido sceriffo, i poveri del villaggio e i soldati in armatura.

no no, proprio non riesco a credere che sia la BBC. a meno che l'imbecillità non abbia finito per dilagare anche oltre la Manica, cosa plausibile vista la globalizzazione che ha finito per globalizzare il "facile", il mercato, insomma il peggio. Chi era che aveva detto che l'omologazione, ahinoi, è sempre verso il basso?

 

 

angela cannizzaro :(

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni