SOUTH OF BORDER

di Oliver Stone

USA

2009

75'

Stone incontra tutti i presidenti di sinistra dell'america Latina scegliendo come collante l'esperienza di Hugo Chaves (Venezuela).

Tra Cuba (Raul Castro), Venezuela (Hugo Chavez), Brasile (Lula da Silva), Argentina (Cristina Kirchner), Bolivia (Evo Morales), Paraguay (Fernando Lugo) ed Equador (Rafael Correa) viene fuori l'immagine di un continente dove finalmente i paesi hanno come presidenti gente india (uno è un ex vescovo della teologia della liberazione) e il cuore vola perchè se in Bolivia il presidente indio è stato definito "la vendetta del Che", nell'insieme il continente sembra la realizzazione del sogno di Guevara e prima ancora di Simon Bolivar (infatti il movimento che punta ad una specie di Unione dell'america Latina si chiama "bolivarista").

E vengono in mente, tanto per torna "al cinema", il giro disneyano di "Saludos amigos" ma più ancora "I diari della motocicletta" di Walter Salles e il discorso del ventenne Ernesto Guevara la sera del suo compleanno al lebbrosario: "siamo un unico popolo meticcio"

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni