film

THE MOTHMAN PROPHECIES - VOCI DALL'OMBRA -  Marc Pellington – USA – 2002 – 120’

Ovvero: Richard Gere alle prese con l'uomo falena.

La solita cosa horror-gialla con qualche vago sconfinamento nell'ufologia, si pensa subito.

Poi, nel corso stesso del film, si scopre che i fatti sono "realmente accaduti" come recitano i titoli che di colpo ci ricordiamo di aver letto. e che intorno all'uomo falena c'è una relativamente vasta e interessante letteratura.

I fatti del film (e non solo): in una cittadina del west Virginia accadono cose strane, molte persone dichiarano di aver vistro una creatura che non è esattamente un uomo. Non si tratta di "visionari abituali", anzi, si tratta di persone perbene e affidabili, poliziotti, guardie forestali...

Durante un viaggio (ovviamente notturno) lo vede anche la moglie di John, giornalista, che si scopre presto avere un rarissimo tumore al cervello e che muore poco dopo.

Hummmm

Senza una spiegazione ragionevole, John raggiunge la cittadina di Point Pleasant dove si imbatte nei bravi visionarie scopre, piani piano che l'uomo falena appare e predice sempre sventure ma lo fa in maniera tanto sibillina che nessuno può prevenirle.

Prima la morte dei 99 (incidente aereo) poi la morte di 350 (un terremoto  da qualche parte), poi gli incubi e alla fine un terribile fatto sul fiume Ohio.

E infati la notte di Natale il crollo del Silver Bridge.

Tutto veramente accaduto, visioni, predizioni e crollo del ponte. E meno male che il nome della ridente cittadina tradotto sarebbe "luogo piacevole".

 

Il film in fondo non è malaccio, c'è una buona tensione ed è apprezzabile che u film di "genere" sia stato realizzato senza particolari effetti tranne qualcosa nella fotografia (scene virate in rosso) e qualcosa nel montaggio. Evviva le idee.

Sulla storia dell'uomo falena... bha. Viene da chiedersi se gli opulenti USA non abbiano sviluppato nel frattempo una sorta di strisciante senso di colpa. Una creatura che predice sciagure... sciagure che si avverano puntualmente.

A proposito: l'uomo falena ha tormentato gli abitanti di Point Pleasant per un anno, poi è crollato il ponte (decine di morti) e non si è più fatto vedere.

 

In tutto questo pare sia stato proprio Richer Gere il primo ad appassionarsi alla vicenda dell'Uomo Falena leggendo il libro-cronaca di John Keel in cui si narrano i fatti realmente accaduti anche se qualcuno sostiene si tratti di una leggenda metropolitana. Tutta americana.

:)


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni