film

THE WOODSMAN - di Nicole Kassell - con Kevin Bacon - USA 2004 - 87'

 

Walter torna nella sua città dopo aver scontato 12 anni per pedofilia e cerca di ricostruire la sua vita. Non è facile, naturalmente. Lo psicologo che lo segue non gli da molto aiuto, la sua casa, per ironia della sorte, guarda su una scuola dove c'è un pedofilo che insidia i ragazzini, sul lavoro l'inserimento non è facile e la sorella non vuole vederlo.

L'unica che gli da aiuto con un amore disinteressato è una collega di lavoro, anche lei dolente e in q

qualche maniera non omologata al comune sentire.

Ma un giorno Walter incontra una ragazzina e tutto sembra precipitare.

 

Il film è crudo, non c'è nessuna indagine sulle motivazioni, nessun tentativo di giustificazione. Soltanto la domanda: è possibile una riabilitazione?

Walter si chiede infatti, e la cosa è straziante, "quando tornerò ad essere normale?"

Perchè la pedofilia è vista per quello che è prima ancora di diventare il più sordido dei crimini: una malattia da cui forse c'è una possibile guarigione.

 

Impressionante la scena del dialogo sulla panchina fra Walter e la ragazzina dove per un attimo, tragicamente, i due sembrano veramente due torbidi amanti, lei mostruosamente adulta e segnata.

 

                                                                                                                           

 

film

TV - fiction

eventi

percorsi

dai giornali

io penso...


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni