film

 

TUTTO TUTTO NIENTE NIENTE

di Giulio Manfredonia

con Antonio Albanese, Paolo Villaggio, Lunetta Savino, Fabrizio Bentivoglio

Italia -  2012 - 90'

 

Cetto La Qualunque, in Calabria, scioglie la giunta comunale perché finisce in carcere. Stessa cosa capita in Veneto a Rodolfo Favaretto, che sogna di ricongiungere il suo paesino all'Austria e ha buttato in mare un immigrato clandestino che lavorando in nero, ha un incidente e viene creduto morto.

E stessa cosa accade in Puglia a Frengo Stoppato che la madre ha fatto tornare dal Sud America e che lo denuncia per detenzione di droga pur di averlo vicino.

 

Ma tutti e tre sono i primi non eletti nelle liste del partito al governo e c'è bisogno di ripescarli per garantire la maggioranza. I tre quindi arrivano a Roma dove tutto fanno tranne che presentarsi in aula. E così viene votata l'autorizzazione a procedere e ognuno torna al suo carcere.

 

Albanese è bravo, il film, come il precedente, non fa ridere ma delinea una schifezza politica del tutto riconoscibile. Peccato che ci troviamo, come nel caso dei cinepanettoni, davanti a tre mediometraggi cuciti insieme: tre personaggi. bene interpretati questo sì, che solo insieme riescono a raggiungere i 90 minuti; 30 + 30+ 30.

Dove sono gli sceneggiatori?

 

fiore di cactus :)

film

corti

cartOOn

TV - fiction

eventi

percorsi

news

soggettive


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni