film

 

STAR TREK

di Robert Wise

con Leonard Nimoy, William Shatner

USA - 1979 - 132'

 

Dopo la serie di telefilm, finalmente il film. Non so dire quanto fosse atteso. Certo è che la differenza, all'epoca, fra i telefilm e il film si è sentita tutta. Almeno per quanto riguarda quegli aspetti propriamente cinematografici come la fotografia di cui fanno parte, ricordiamo, gli effetti speciali.

Nei telefilm, per chi se li ricorda, tutto era un po' più ingenuo. del resto va ricordato che la serie di telefilm era cominciata nel 1966. Per capirsi, l'uomo arriverà sulla Luna solo nel 1969. Il film è del 1979. E infatti parte nel momento in cui lo storico comandante Kirk ha avuto il comando della nuova Enterprise su cui ritrova il vulcaniano dott. Spock, e tutto il resto dell'equipaggio con l'aggiunta di due nuovi personaggi che saranno la chiave del mistero e della scoperta.

La missione è andare a scoprire, appunto, che cosa c'è dentro una certa nuvola stellare minacciosa che tutto distrugge e che è diretta verso la Terra.

Va detto che se serie TV Star Trek erano arrivate alla terza e lì si erano fermate nel 1969.

La  serie iniziale e le altre due erano state enormemente innovative.

Intanto dal punto di vista sociale: nel mondo di Star Trek e nel futuro neri e alieni erano alla pari e ricoprivano ruoli dirigenziali. Spock viene da vulcano ed l'ufficiale scientifica ma soprattutto c'è un ufficiale nero e donna, l'ufficiale Uhura addetta alle comunicazioni. Senza contare il mix culturale dato dal navigatore russo Chekov e dal timoniere giapponese Sulu.

E poi l'idea della curvatura dello spazio, e del teletrasporto...

La serie, in questo senso,  ha anticipato molti oggetti tecnologici che solamente a decine di anni di distanza sono diventati di uso quotidiano (tra questi minidischi, telefoni satellitari, computer palmari).

Il teletrasporto è introdotto nella serie come artificio scenico per evitare sequenze di atterraggio di astronave, che avrebbero comportato costi per un ulteriore studio fotografico e modellistico. Secondo le attuali ricerche l'idea di teletrasporto è ritenuta improbabile ma costituisce una possibilità teorica ammessa sia dalla fisica quantistica (Teletrasporto quantistico) sia dalla teoria della relatività generale (Ponte di Einstein-Rosen).

E comunque il primo shuttle si è chiamato Enterprise.

 

Questo primo film sarà seguito da altri 12, dal 1979 al 2016, film di cui i primi 5 interpretati dagli attori della serie classica.

E le serie televisive dopo le prime tre, le classiche, che gli appassionati hanno dovuto aspettare fino al 1986, venti anni, sono state 21 per una infinità di episodi.

Indimenticabile quella del capitano Patrik Stuart.

Insomma tutto una MERAVIGLIA
 

fiore di cactus :)

 

 

film

GIF

cartOOn

TV - fiction

percorsi

soggettive

eventi

corti

produzioni