film

AQUAMAN

di James Wan

con Jason Momoa, Willem Dafoe,  Nicole Kidman,

USA - 2018 - 143'

 

Un giorno Tom, il guardiano di un faro, trova sul molo una bellissima e giovane creatura ferita. La porta a casa e presto si scopre che si tratta della regina di Atlantide che è scappata da un matrimonio combinato. E altrettanto presto dall'amore tra i due nasce un bambino, Arthur.

La madre, quando Arthur è ancora piccolo, sceglie, per salvarlo, di tornare ad Atlantide e farsi giudicare per la fuga e la disubbidienza.

Arthur cresce, viene addestrato da un atlantideo buono, sa di essere il legittimo erede del regno degli oceani benché sangue misto ma non gliene frega niente. Finché un giorno il suo fratellastro biondo bello e fetente non decide di conquistare il mondo degli uomini.

 

E basta così perchè il film, logicamente a lieto fine, è pieno di sorprese, trovate, soluzioni e curiosità.

su tutto il BELLISSIMO Jason Momoa che qui si rivela bravo attore dotato di notevole ironia quando nelle prime serie de Il trono di spade aveva mezza espressione, una in meno di quante ne avesse Clint Eastwood con Sergio Leone.

In splendida forma fisica Nicole Kidmann nella parte della sirena regina che4 ha anche il non inidifferente merito di innamorarsi di un uomo che non gli daremmo cinque centesimi ma è buono.

 

Molto molto divertente.

 

Segnalo infine che il malese James Wan è il regista di niente popodimenochè Saw - L'enigmista.

 

fiore di cactus :)