cia

 

                                                                                                                                                                     

                                                                                                                                                                  film

 

ASSASSIN CREED

di Justin Kurzel

con Michael Fassbender, Marion Cotillard, Jeremy Irons,  Charlotte Rampling

USA, Gran Bretagna, Francia - 2016 - 115'

 

Callum Lynch, condannato a morte per omicidio, viene salvato (ma in segreto) perchè una scienziata ha scoperto che è il discendente di un certo Aguilar che nel 1492 è entrato nella confraternita degli Assassini che sono nemici giurati dei Templari. Oggetto della contesa è la Mela dell'Eden, l'origine della disobbedienza. I Templari la vogliono per imporre agli uomini la rinuncia al libero arbitrio e ottenere l'obbedienza a Dio (e non solo), gli Assassini non ci stanno.

Adesso c'è una fondazione scientifica che è il mascheramento dei Templari che cerca la mela perchè si è scoperto che contiene il codice genetico dell'aggressività. Trovata la mela, eliminato il crimine. E hanno costruito una macchina che porta Callum a vivere i ricordi del suo antenato Aguillar in modo da ritrovare la Mela.

 

Il film è tratto dall'omonimo games e la riflessione è che Fassbender deve essere proprio un grande attore se dopo interpretazioni di tutto rispetto ha accettato di fare questo "gioco" dove, immagino, si sia molto molto divertito. La Cotillard immagino scritturata in coppia con lui dopo il fortunato macbeth dello stesso regista.

Il regista si diverte perchè si dieverte sempre.

Stessa cosa forse non si può dire per Jeremy Irons che immagino, mannaggia, abbia accettato perchè gli anni passano e il cinema non scrive molto per gli "over qualcosa". Stessa riflessione per la Rampling.

 

Personali grida di giubilo per i Templari descritti come gran figli di puttana tesi a governare il mondo e che, forse per questo, gli tocca la triste sorte di vedere sequestrati tutti i beni e soppresso l'ordine venerdì 13 ottobre 1307.

Callum rivive i ricordi dell'antenato, trova e prende la mela, la mela se la prende la scienziata figlia del templare moderno, forse veramente convita in buona fede di curare l'umanità dall'aggressività. Ma Callum è il discendente di un grande Assassino: si riprende la Mela che guarda caso è sepolta insieme a Cristoforo Colombo e la guerra continuerà.

Bello che ci sia una Mela.

Cristoforo Colombo, la grende Mela, la Apple... chissà chi ha finanziato il film per pubblicità indiretta? Fossi nei discendenti genovesi di Colombo chiederei parte dei diritti.

Comunque bellino, forse un po' troppo rumoroso ma bellino.

 

 

fiore di cactus :)

 

 

film

GIF

cartOOn

TV - fiction

percorsi

soggettive

eventi

corti

news


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni