cartOOn

BAMBI

di registi vari

USA - 1942 - 70'

La lavorazione fu lenta e difficile tanto che il film, malgrado la sua bellezza, fu una delle più dispendiosa produzione della Disney. Ispirato al libro di Salten, il film ha una genesi di altissimo prestigio. Accadde che Thomas Mann, grande ammiratore di Salten, già Nobel per la letteratura, conobbe Walt Disney ad Harvard nel 1935  dove entrambi ricevevano la laurea honoris causa nello stesso giorno.

La Disney, come si sa,era impegnata nella realizzazione di Biancaneve e la lavorazione di Bambi cominciò solo nel 1937. Sappiamo anche che Disney era impegnato ance nella produzione di Pinocchio che però si era rivelata più veloce. Di fatto il lavoro vero su Bambi iniziò nel 1939 mentre si ultimava Fantasia.

Gli animatori in questo caso furono ossessionati dalla verosimiglianza con la realtà al punto da osservare dissezionandolo minuziosamente un cerbiatto purtroppo morto ritrovato dalla forestale e ci furono molte visite allo zoo di Los Angeles.

I fondali si ispirarono ai boschi orientali e furono rivoluzionari perchè avevano meno dettagli ai bordi che al centro focalizzando così l'attenzione verso i personaggi e  furono realizzati a olio con del guazzo acrilico, per donare un migliore effetto di profondità. Per non entrare in contrasto con il design dei personaggi gli sfondi dovevano seguire tre regole[44]:
- la pittura doveva riflettere l'ambiente piuttosto che la realtà ;
- doveva creare e conservare un cammino per l'azione ;
. e doveva creare delle zone luminose attorno ai personaggi.

Una per tutte la scena della pioggerella di primavera, considerata un capolaviori di delicatezza e osservazione del reale e artisticamente più alta di Biancaneve.

Molte scene e alcuni personaggi furono tagliati. Tra queste la morte della madre di Bambi ritenuta troppo triste. nel 1940 Disney, che non aveva seguito il set con l'assiduità che aveva avuto per i precedenti film, si accorse che nel tentativo di essere più fedeli possibile al mondo naturale degli animali, si ara persa una importante quota di umanità. Gli animatori ci si misero di impegno e finalmente nel 1940 la lavorazione riprese quota. Nel frattempo però si accumulavano i flop di Pinocchio e Fantasia. Dumbo viene realizzato in parte per mettere una toppa alle perdite  ma i guai continuarono fra difficoltà economiche e scioperi e conseguenti tagli per arrivare finalmente alla prima.

Agli animatori fu chiesto di umanizzare Bambi che, grazie anche agli occhi ingranditi, assume un'aria da bambino più che da cerbiatto.

Il film uscì in USA nel 1942 m a causa della guerra  arrivò in Italia solo nel 1948.

 

fiore di cactus :)