film

IL SESTO SENSO

di M. Night Shyamalan

con Bruce Willis

USA - 1999 - 114'

Un famoso psichiatra fa amicizia con un pazient4e bambino che ha problemi particolari: dice di vedere, ed è vero, la gente morta ed è perseguitato da queste visioni. Il rapporto fra i due porterà il piccolo a vivere serenamente il suo dono scoprendo che i morti inquieti vogliono solo giustizia. E porterà lo psichiatra a scoprire una propria realtà che fino a quel minuto si era rifiutata di accettare.

Per quanto di argomento paranormale, il film è un thriller e una volta finito si sente la necessità di rivederlo per verificare alcune cose. Per esempio se i due amici si toccano (e ho dato un indizio importante)

E' il film che ha portato Shyamalan alla notorietà. Per fortuna perchè ci ha regalato cose bellissime che portano sempre a riflessioni importanti, come E venne il giorno, magnifico film di SCI-FI ecologista che non adopera nemmeno uno che dicasi uno effetto speciale come del resto anche questo film. Perchè come ebe a dire Orson Welles, in un film è molto molto molto importante la sceneggiatura.

E va detto anche che Shyamalan, si conferma regista con molte corde, uno cioè che non è legato ai generi ma segue evidentemente sue ispirazioni, come del resto Spielberg e prima di lui Kubrick. E scusate se è poco.

 

fiore di cactus :)