cia

 

                                                                                                                                                                     

                                                                                                                                                                  film

 

KONG SKULL ISLAND

di Jordan Vogt-Roberts

con Tom Hiddleston, Samuel L. Jackson, John Goodman, Brie Larson

USA - 2017 - 118'

 

Della serie: il sottile piacere di dire peste corna e vituperio. e del resto da qualche parte bisognerà pure sputare quella piccola dose di quotidiano fisiologico veleno che diversamente ci intossicherebbe o che, per sano spirito di sopravvivenza sputeremmo addosso al conducente dell'autobus o al vigile o all'operatore ecologico (tutti personaggi che peraltro sembra facciano studi approfonditi per essere sputacchiere).

 

Il film è brutto.

Brutto perchè è un pasticciaccio di tante cose: c'è il Vietnam e un comandante che non gli pare vero di potersela prendere ancora con qualcuno visto che gli americani se ne stanno andando da Saigon e per giunta il film si guarda bene di dire che se stanno andando con la coda tra le gambe, insomma mazziati. non si capisce fra l'altro perchè collocare l'ennesima vicenda dello scimmione in un momento storico che non ha alcun aggancio storico ma gli anni '70 servono a tentare di ricreare una atmosfera stile Apocalipse Nom. ovviamente senza riuscirci.

 

Tutto il resto è una macedonia di cose già viste.

L'isola è fonte di grandi riserve di combustibile: King Kong con Jessika Lange dove cercavano il petrolio.

L'isola è l'ingresso di un mondo sotterraneo popolato da animali preistorici giganti: da Viaggio al centro della Terra a L'era glaciale

L'isola è popolata da animali giganteschi qualcuno "attuale", qualcuno preistorico: Jurassik Park nonché ben DUE pessime trascrizioni cinematografiche de L'isola misteriosa di Giulio Verne.

E infine King Kong, che è cresciuto visto che la bella gli sta coricata sulla mano mentre tutte le altre belle avevano le proporzioni di Barbie, non è affatto il cattivone che si presenta all'inizio, no, no, è lui che protegge gli uomini dai lucertoloni sotterranei brutti  e cattivi, insomma un dio primordiale che mantiene l'equilibrio del mondo, esattamente come l'ultimo Godzilla.

Brutto, brutto assai. Peccato.

 

film

GIF

cartOOn

TV - fiction

percorsi

soggettive

eventi

corti

news


cinecittà

scuola di cinema

cineteca nazionale

museo del cinema

istituto luce

casa del cinema

SAS cinema


AIC

AITS

AMCT

ANAC

ASC


Venezia

Roma

Torino

Locarno

Pesaro

Giffoni

David di Donatello

       ...e tutti gli altri


festivalcortometraggi


film in sala


Italica Rai

35mm

FilmUp

CastleRock

Cinefile

Cineboom

IMDB

Kataweb cinema

ArchivioImmagini

FantaFilm

tutti i film per anno


RAI

RaiClick

Televideo


film commission


WebCam


produzioni