PATTO CON IL DIAVOLO

di Alec Baldwin

con  Antony Hopkins, Alec Baldwin, Jennifer Love, Hewitt, Dal Aycroyd

USA - 2004 - 106'

 

Uno scrittore bravo non riesce a farsi pubblicare e come se non bastasse quel giorno perde il lavoro, viene aggredito, picchiato, gli rubano il computer dove c'è il suo libro e arrivato a casa, in un attacco d'ira scaraventa dalla finestra una macchina da scrivere e uccide una passante. E' così che dice "venderei l'anima al diavolo per essere al posto di...", un amico scrittore che invece è riuscito a farsi pubblicare.

E naturalmente il diavolo appare nei panni di una bella donna dai capelli ovviamente rossi.

Tutto cambia ma...

 

Abbiamo un bel dire "scontato". La verità è che con un soggetto leggero, già visto (uno per tutti L'avvocato del diavolo con Al Pacino) Alec Baldwin fa un film fresco, bello e originale con un gigantesco (ovviamente come sempre) Antony Hopkins.

E la domanda è sempre la stessa: perchè gli americani sì e noi, che pure il cinema lo sappiamo fare, no?

Perchè non riusciamo a fare un buon fantasy senza infarcirlo di poliziesco, come la recente Porta rossa?

La domanda è in parte retorica, qualche risposta ce l'avrei ma non mi va di rovinarmi la serata.

 

 

fiore di cactus :)