film

POLTERGEIST

di Tobe Hooper

con Heather O'Rourke, Craig T. Nelson

USA - 1992 - 114'

Nella solita tranquilla, nuovo e residenziale cittadina della California, Cuesta Verde, a casa di Steve e Diane cominciano ad accedere cose strane, i soliti mobili che si spostano, il letto che trema.... Finché il vecchio albero del giardino tenta di rapire il figlio e contemporaneamente la bambina piccola scompare e la sua voce si sente dalla TV. Il fatto è che proprio dalla TV sono arrivati in casa misteriosi e non troppo rassicuranti ospiti. So tratta degli spiriti incazzati di persone morte di cui sono state spostate le lapidi ma non traslati i corpi dal cimitero che era diventato terreno edificabile a fini residenziali. E certamente per vendere le villette non si dice una cosa così. Perchè proprio a Steve e Diane? Ah, saperlo.

Signori, qui siamo davanti a un film innovativo per tematica che infatti ha soggetto e sceneggiatura firmati Steven Spielberg che non capisce perchè non abbia atto anche la regia.

Il film ebbe un grandissimo successo al botteghino.

Ci sono parecchie curiosità legate  alla produzione.

Ai proprietari delle case del comprensorio scelto come location non fu detto che il film era prodotto da Spielberg per contenere i costi.

E c'è una sorta di maledizione: ben sei persone legate alla produzione sono morte, una strangolata dall'ex fidanzato, due morirono di cancro, una a soli 12 anni per il morbo di Crohn, uno per complicazioni dipo un doppio trapianto, uno ucciso da un ex galeotto a colpi di ascia.

Nella scena della piscina furono usati scheletri veri perchè all'epoca costavano meno di quelli di silicone. L'attrice oltre a non essere era  di girare con veri scheletri, era preoccupata di essere in acqua con tante lampade elettriche tutto intorno tanto che Spielberg si immerse nella piscina per rassicurarla. Se una lampada fosse caduta sarebbero morti entrambi fulminati.

La casa scelta come location fu danneggiata seriamente da un terremoto due anni dopo.

Certo che viene il sospetto che il film abbia portato sfiga, di certo e per fortuna, non al "nostro" Spielberg che ci ha dato e ci dà tante belle cose.

 

fiore di cactus :)