produzioni

                                                                                                                                                                                                   Vai all'archivio

 

50 -  Una gita scolastica

Voglio lasciare da parte la considerazione sulle generazioni e sul momento in cui si diventa,

si diventava, si è diventati grandi. Anche perché per certi versi a me sembra di esserlo diventata presto,

per altri di non esserlo diventata mai.
Di sicuro Una gita scolastica ha detto una cosa: i ragazzi dell'ultimo anno del liceo sono sempre stati uguali

in qualunque epoca, hanno sognato di scappare, di fare l'amore.

E d'altra parte perché dovremmo pensare che i 18enni dell'inizio 900 fossero imbranati?

C'era già la psicanalisi, Giulietta e Romeo due secoli prima avevano imbastito

la più grande storia d'amore a 15 anni e la biologia dice che quella è l'età più fertile.

Il moralismo e le regole ci hanno raccontato apparenze.

 

 

angela ermes cannizzaro :)